Inzaghi preso in giro, risposta shock al tecnico dell’Inter

0
279

Le ultime news Inter registrano la replica derisoria a Simone Inzaghi dopo il successo sul Viktoria Plzen in Champions League

Missione compiuta. L’Inter ha espugnato il campo del Viktoria Plzen 2-0 con le reti di Dzeko nel primo tempo e di Dumfries nella ripresa, risollevando così la testa nel gruppo C di Champions League dopo il ko all’esordio con il Bayern Monaco e in attesa della super sfida con il Barcellona.

Inter, Inzaghi schernito dopo il Viktoria Plzen
Simone Inzaghi ©LaPresse

Criticato già prima del calcio d’inizio per le scelte di formazione con tanti big in panchina, al termine della gara Simone Inzaghi ha espresso tutto il suo orgoglio per una vittoria che si spera possa far svoltare la stagione dell’Inter. “E’ una vittoria importante, sono stati bravi i ragazzi a rendere semplice una partita che non lo era. Qui nessuna squadra italiana aveva mai vinto prima”. Nei sei precedenti ufficiali contro formazioni di Serie A, infatti, gli attuali campioni della Repubblica Ceca avevano ottenuto due vittorie (in Champions contro la Roma e in Europa League contro il Napoli) e quattro pareggi: in Champions contro il Milan, in Europa League sempre contro la Roma, in Coppa Intertoto contro il Padova e in Mitropa Cup contro la Juventus.

Orsi e Mattioli sminuiscono la vittoria dell’Inter: “Squadra modesta”

Inter, Inzaghi schernito dopo il Viktoria Plzen
Dumfries in gol contro il Viktoria ©LaPresse

Insomma, a parte il Padova, tutti club di primissima fascia. Ma ciò non ha frenato Fernando Orsi dal prendere in giro Inzaghi per essersi vantato dell’impresa: “Ma quante squadre italiane ci hanno giocato a Plzen? Sono numeri che c’entrano poco – ha detto l’ex vice di Mancini ai microfoni di ‘Radio Radio‘ – Bisognava che l’Inter vincesse per tenere vive la fiammella della speranza della qualificazione agli ottavi, ma serviva poco per riuscirci. L’Inter ha fatto il minimo sindacale e vinto una partita semplice contro una squadra modesta che farà 0 punti e prenderà 30 gol”.

Sulla stessa emittente, i giornalisti Mario Mattioli e Gianni Visnadi sminuiscono il successo in Champions: “Partita di scarsissimi contenuti che l’Inter è stata obbligata a vincere. Basta guardare il gol di Dzeko per capire con chi stessero giocando… Ora deve giocarsi la qualificazione con Barcellona e Bayern Monaco” dice il primo. “Si era detto di stare attenti alla loro fisicità, ma il Viktoria Plzen è una squadra di pippe colossali e Inzaghi è stato bravo a pensare già all’Udinese, facendo riposare chi doveva riposare, sapendo che l’avversario si poteva battere con tante seconde linee” gli fa eco il secondo. Forse la vittoria dell’Inter non è stata gradita da tutti.