Altro che critiche, Zanetti lo elogia: “Ha intrapreso il percorso giusto”

0
30

Le dichiarazioni del vicepresidente dell’Inter, intervistato in esclusiva da ‘Il Giorno’, sul rendimento della squadra e le gesta del tecnico Inzaghi

Manca ormai pochissimo al fischio d’inizio del derby d’Italia tra Juventus e Inter, in programma questa domenica alle ore 20:45 all’Allianz Stadium. Gli ospiti sono chiamati ad offrire la migliore prestazione possibile, tentando di sfruttare i numerosi punti deboli che la rosa di Allegri ha mostrato di avere in questo altalenante inizio di stagione.

Javier Zanetti ©LaPresse

Per l’occasione, è stato intervistato da ‘Il Giorno’ il vicepresidente nerazzurro Javier Zanetti, che dapprima ha speso qualche parola sul rinnovo di Skriniar, poi ha così commentato l’incontro: “Anche se non si tratta più del derby di un tempo perché sono cambiate le epoche, la rivalità resta sempre. Al di là di quel che dice la classifica non vedo una favorita: non possiamo permetterci passi falsi”.

Inzaghi è un ottimo allenatore. Nonostante i momenti di incredibile difficoltà Simone ha intrapreso il percorso giusto, dimostrando di saper gestire la pressione. Se le cose vanno male è un problema di tutta l’Inter, i ragazzi lo hanno capito e hanno reagito come dovevano”, ha poi aggiunto Zanetti sulla scelta di lasciare al tecnico piacentino le redini del gruppo.

Inzaghi grande allenatore, l’Inter è anche sua

Simone Inzaghi ©LaPresse

“L’Inter è tornata ad essere tra le protagoniste del calcio italiano perché si è comportata da Inter. Senza nulla togliere ad Antonio (Conte, ndr) e Marotta. Aggiungo anche un’altra cosa: quest’anno ci avevano chiesto di rimpiazzare Inzaghi dopo la sconfitta con la Roma, roba da matti… Bisogna ragionare con tranquillità. Dapprima abbiamo vinto con Conte, poi Inzaghi ci ha portato altri trofei”, ha quindi concluso il vicepresidente.