Calciomercato, assalto a Calhanoglu: 3 milioni subito alla firma

0
43

Un grande club europeo ha tentato un assalto al centrocampista turco Hakan Calhanoglu. Un retroscena che mette in ansia i tifosi dell’Inter

Nelle ultime ore è spuntato un retroscena su Hakan Calhanoglu. Secondo Sky Sport, prima di arrivare all’Inter, il turco sarebbe stato corteggiato da un top club.

Atletico su Calhanoglu - www.interlive.it
Assalto a Calhanoglu ©LaPresse

I fatti, mai rilanciati né evocati fino a oggi dalla stampa sportiva, riguardano l’Atletico Madrid. Pare infatti che prima di ingaggiare Rodrigo De Paul, l’Atletico Madrid abbia cercato di tesserare Hakan Calhanoglu e dunque di soffiarlo all’Inter. Gli spagnoli avrebbero presentato al turco un ricco contratto da tre milioni a stagione e tre alla firma.

Si sa com’è andata a finire: Simeone non ha convinto il turco, che invece ha preferito restare in Italia, sempre a Milano, passando dal Milan al progetto Inter. Per i nerazzurri, l’arrivo del turco era necessario: in quell’estate, era il 2021, Eriksen aveva fatto tremare tutti. Di fronte all’angosciante scena in diretta dell’arresto cardiaco all’Europeo, l’Inter si era dovuta ingegnare per trovare al più presto un sostituto del danese.

Nonostante la ricca offerta dell’Atletico, Calhanoglu ha dunque preferito l’Inter. L’Atletico Madrid ci aveva provato sul serio e con forza. Ma l’insistenza di Simeone si è scontrata con il secco no del turco.

Il no di Calhanoglu all’assalto del top club

Calha è a oggi uno dei giocatori più importanti per l’Inter. Il suo rendimento è cresciuto costantemente. E il turco si è fatto trovare pronto anche nel momento in cui gli è stato chiesto di cambiare ruolo.

Calhanoglu - www.interlive.it
Calhanoglu ©LaPresse

E nella prima parte della nuova stagione ha brillato sia da mezzala che da regista. Il turco è riuscito nell’ardua impresa di non far sentire la mancanza di Marcelo Brozovic durante i mesi in cui il croato è stato bloccato dall’infortunio.

Ma le prestazioni del turco sono sotto gli occhi di tutti. E non stupisce che stiano attirando l’attenzione di altri top club europei.

Tra questi club ci sarebbe anche il Paris Saint-Germain, che potrebbe aver individuato nel turco il profilo di cui ha bisogno in mezzo al campo per fornire più assist ed equilibrio alla squadra.

PSG o rinnovo, il futuro del turco

Hakan Calhanoglu dovrebbe rinnovare presto con l’Inter. Ma a Milano temono il PSG. Un assalto a Calhanoglu da parte dei francesi metterebbe infatti in crisi i progetti di rinnovo. Il turco, che è diventato sempre più centrale negli schemi di Simone Inzaghi, dovrebbe essere blindato. Il suo contratto è valido fino al 30 giugno 2024, dunque c’è tempo per trovare l’accordo, ma Beppe Marotta non vuole rischiare.

Ecco perché il club nerazzurro ha già messo in agenda un incontro con l’entourage di Calhanoglu. Bisogna discutere al più presto dei nuovi termini per il rinnovo. Il colloquio dovrebbe avvenire all’inizio del 2023. La dirigenza non vuole certo dover gestire un’altra situazione limite come quella che riguarda il futuro Milan Skriniar.

Assalto a Calhanoglu: Inter in ansia

Simone Inzaghi è preoccupato da un possibile assalto da parte del PSG. Dal punto di vista tattico, il mister non vuol perdere il turco, e già sta pensando a una svolta nello schema per la ripresa del campionato.

Marcelo Brozovic - www.interlive.it
Brozovic ©LaPresse

Un cambiamento che riguarderà la convivenza di due giocatori. Calhanoglu potrebbe infatti essere la chiave per affrontare con più fiducia la sfida del 4 gennaio in programma a San Siro contro il Napoli di Luciano Spalletti.

Calha è per Inzaghi un’arma in più per tentare la rimonta scudetto. L’allenatore sta considerando fortemente l’ipotesi del doppio play, con il turco che Calha potrebbe abbassarsi sulla stessa linea di Brozo o alternarsi al croato. Tutto questo per far aumentare il raggio d’azione di Barella.