Firma adesso con l’Inter: 50 milioni, ‘scippo’ al Milan

0
26

In caso di rinnovo con l’Inter niente da fare per le grandi d’Europa, il pericolo ricade sul giovane difensore centrale di proprietà del Milan

Sono bastati soltanto un paio d’anni per far sì che la sua ascesa all’olimpo dei calciatori più promettenti d’Europa raggiungesse il picco assoluto. Ed ora può permettersi di osservare molti suoi colleghi di reparto dall’alto, al pari di pochi altri eletti.

Skriniar verso il rinnovo, Chelsea su Kalulu
Milan Skriniar ©LaPresse

L’Inter ha dalla sua un tesoretto incredibilmente prezioso e per questo motivo, da diversi mesi a questa parte, si sta cercando in tutti i modi di trattenerlo. Anche a costo di promettergli qualcosa come la fascia di capitano, oggi legittimamente al braccio di Samir Handanovic, ma all’occorrenza lasciata indossare proprio da Milan Skriniar. Di recente l’entourage del calciatore avrebbe incontrato la dirigenza nerazzurra negli uffici di Viale della Liberazione per discutere di ogni dettaglio utile al raggiungimento di un accordo sul rinnovo di contratto, in scadenza nel giugno 2023. Nonostante l’iniziale distanza tra domanda e offerta, con il passare del tempo le strade sembrano convergere sempre più verso una soluzione che giovi ambo le parti. Secondo gli ultimi aggiornamenti, come raccontato in esclusiva da ‘interlive.it‘, il calciatore potrebbe restare a Milano sulla base di un innalzamento dell’ingaggio a circa 6 milioni di euro che lieviterebbero a 7 milioni comprensivi di bonus. Entro la prima settimana di gennaio è previsto l’incontro definitivo.

Calciomercato, se salta Skriniar spazio a Kalulu: idea Chelsea

Intanto, il Paris Saint-Germain potrebbe seriamente mangiarsi le mani. Non soltanto perché si vedrebbe rifiutare la proposta stellare da 7 milioni di ingaggio più altri 2 milioni di bonus, ma perché dovrà cercare – al pari del Chelsea – una valida alternativa sul mercato delle grandi squadre.

Kalulu alternativa a Skriniar per il Chelsea
Pierre Kalulu ©LaPresse

Proprio i ‘Blues’ di Todd Boelhy, reduci dal grande affare da 70 milioni per Wes Fofana dal Leicester City che finora ha portato solo qualche dubbio per via dei continui acciacchi, potrebbero affacciarsi al profilo di un’altra conoscenza di Serie A: Pierre Kalulu, sotto contratto con il Milan. Adatto a giocare nell’impostazione di Graham Potter ma duttile anche in caso di cambio con difesa a tre, il francese è di grande prospettiva e Maldini lo ha blindato poco tempo fa onde evitare perdite a zero. Questo però potrebbe non bastare, perché l’impero statunitense che muove i fili del Chelsea potrebbe lanciare al club rossonero un’offerta da 50 milioni di euro per lo ‘scippo’ immediato e la promessa di un ingaggio triplicato da almeno 6 milioni di euro.