Tensione a Monza: attacco a Dumfries nello spogliatoio

0
30

All’U-Power Stadium l’olandese entrò a dieci dalla fine procurando nel recupero, con un autogol anche sfortunato, la rete del definitivo pareggio dei brianzoli

Dumfries ha iniziato il 2023 nel peggior modo possibile. Forse anche perché distratto dalle tante voci di calciomercato che lo danno destinato all’addio a giugno se non addirittura in questa sessione di gennaio. Sicuramente stanno incidendo le sue non brillanti condizioni fisiche. Dopo il Mondiale, il terzino si è presentato ad Appiano un po’ acciaccato.

Attacco a Dumfries dopo Monza-Inter
Denzel Dumfries ©LaPresse

Inzaghi è già sceso in soccorso del classe ’96, voluto con forza nell’estate di un anno e mezzo fa per rimpiazzare Achraf Hakimi appena venduto al Paris Saint-Germain: “È tornato dal Qatar con un problemino che sta cercando di superare con il lavoro. Sta crescendo”, le parole del tecnico interista nella conferenza stampa di vigilia del derby col Milan che metterà in palio la Supercoppa italiana.

Un derby che, stando alle indiscrezioni di queste ore, l’ex capitano del Psv dovrebbe guardare almeno inizialmente dalla panchina. Inzaghi è infatti orientato a confermare Darmian sull’out destro, calciatore che adesso ma non solo adesso gli dà maggiori garanzie a livello difensivo e sul piano della concentrazione. Del resto sulla fascia di competenza si dovranno arginare due del calibro di Leao e Theo Hernandez, i principali punti di forza della squadra di Pioli.

Milan-Inter, le probabili formazioni del derby di Supercoppa

In merito alla formazione titolare di stasera, qualche dubbio maggiore ci sarebbe sul difensore centrale ai cui lati agiranno Skriniar e Bastoni. Allo stato attuale sarebbe in vantaggio Acerbi a discapito di de Vrij, già in panchina contro il Verona.

Derby Supercoppa: probabili formazioni Milan-Inter
Stefano Pioli e Simone Inzaghi ©LaPresse

Lukaku potrà partire al massimo dalla panchina, davanti toccherà ancora alla coppia Dzeko-Lautaro. Dall’altra parte Pioli dovrebbe optare per Messias a destra, con Brahim Diaz e appunto Leao a supporto dell’unica punta Giroud. Ecco le probabili formazioni di Milan-Inter:

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Messias, Diaz, Leao; Giroud. All. Pioli.

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Dzeko, Martinez. All. Inzaghi

Arbitro: Maresca di Napoli

Tensione nello spogliatoio dopo il pari col Monza, un compagno a Dumfries: “Se te ne vuoi andare…”

Tornando a Dumfries, il ventiseienne di Rotterdam potrebbe tornare titolare lunedì prossimo, nella sfida casalinga con l’Empoli che chiuderà il girone d’andata di Serie A.

Attacco a Dumfries dopo Monza-Inter
Dumfries ©LaPresse

Da quando è ripartita la stagione, il numero 2 nerazzurro ha giocato dall’inizio solo la sfida di Coppa Italia contro il Parma. È stato in assoluto il peggiore in campo. In panchina per tutti i novanta minuti sabato col Verona, Dumfries è subentrato a match in corso sia col Napoli che col Monza.

Due ingressi negativi, specie quello all’U-Power Stadium dove ha procurato, seppur con un autogol anche sfortunato, la rete del definitivo pareggio della formazione di Palladino. Rimane però la prestazione incolore, all’apparenza svogliata che, secondo le informazioni raccolte da Interlive.it, gli è stata rinfacciata in maniera veemente da un suo compagno negli spogliatoi. Uno dei leader dalla sqauadra, che attaccandolo gli ha rivolto parole pesanti dovute pure alla rabbia per un risultato che ha reso quasi inutile il successo sul Napoli di tre giorni prima: ‘Se te ne vuoi andare, te ne puoi andare – il succo del breve discorso – Qui nessuno ti vuole…‘.