“Incontro con Inzaghi”: Frattesi svela un retroscena

Le dichiarazioni del centrocampista nerazzurro Frattesi durante il ritiro precampionato in Giappone, sul retroscena relativo alle avances dell’Inter e delle altre pretendenti di Serie A 

Come Marcus Thuram, anche Davide Frattesi ha seguito il resto del gruppo dell’Inter nella tournée in Giappone. Questa apre di fatto la stagione nerazzurra e i primi risultati sul campo dimostreranno soltanto un assaggio di quel che potranno offrire i calciatori all’inseguimento del sogno Scudetto.

Frattesi e il retroscena sul trasferimento all'Inter
Davide Frattesi, centrocampista neo acquisto dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

Pizzicato dai microfoni di DAZN in qualità di emittente ufficiale delle partite prestazione in programma, Frattesi non ha nascosto l’entusiasmo: “Sono felice, è davvero tutto bello. Lavoriamo duramente ma va bene così, ci darà la carica giusta per affrontare al meglio la stagione“.

Nella partita del 2-0 a San Siro di un anno e mezzo fa era già scattato qualcosa… l’atmosfera, i tifosi. Poi appena ho avuto l’occasione non ci ho pensato troppo, avevo già scelto“, ha poi aggiunto Frattesi sulla scintilla che ha acceso il fuoco della passione nerazzurra.

Quanto alla partenza di Brozovic, al vuoto lasciato a centrocampo da un calciatore del suo livello e la fortissima intesa nata con Barella, Frattesi non si è lasciato intimidire. “Credo che mi troverò bene con lui, abbiamo lo stesso carattere. Penso che sia il miglior centrocampista d’Italia e spero che continui su questa strada“, ha commentato.

Frattesi e l’incontro della svolta: “Avevo già deciso”

Il vero retroscena, però, torna indietro di qualche settimana quando lui si trovava in vacanza. Durante un pranzo a base di sushi, ha incontrato proprio Simone Inzaghi con il quale ha scambiato una chiacchiera veloce ed un caldo saluto.

Frattesi e il retroscena sul trasferimento all'Inter
Frattesi rivela il punto di contatto con Inzaghi prima del suo trasferimento all’Inter (LaPresse) – interlive.it

Il trasferimento non era ancora completo ma gli avevo già accennato il mio interesse nel venire qui. Siamo entrambi felici di come siano andate le cose e sicuramente ha avuto un ruolo importante nella mia scelta. Non posso certo rivelare cosa ci siamo detti“, ha incalzato il calciatore.

Alla fine dell’anno vi dirò cosa ho sognato sul futuro“, ha infine concluso Frattesi. Lasciando spazio per un pizzico di scaramanzia. In ogni caso si prospetta qualcosa di buono, ma per essere realizzato bisognerà rimboccarsi le maniche e sudare la maglia fino all’ultimo briciolo d’energia rimanente.

Impostazioni privacy