Prova di forza col Napoli, Inzaghi polemico: “Ecco cosa si scriverà domani”

Il tecnico dell’Inter dopo la vittoria al ‘Maradona’ e il risorpasso alla Juventus: “Tre mesi e mezzo inaspettati visto che abbiamo cambiato 12-13 giocatori”

“Stasera la squadra ha dato una grande prova di forza”. Inzaghi applaude la sua squadra uscita vincitrice, in maniera netta perlomeno sul piano del risultato, dal big match col Napoli. Tre punti pesanti per i nerazzurri, che risorpassano la Juventus tornando in vetta alla classifica.

Napoli-Inter, parla Inzaghi
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

“Sono contentissimo, ho abbracciato i ragazzi uno a uno – ha sottolineato a ‘Dazn’ il tecnico dell’Inter – Era la terza trasferta in una settimana, serviva una partita così. Vincere qui e in questo modo ci rende felici, però c’è ancora davanti tanto lavoro. Dobbiamo continuare a fare quello che abbiamo fatto in questi tre mesi e mezzo buonissimi e inaspettati visto che abbiamo cambiato 12-13 giocatori. Stasera c’è stata una grande prova di forza nell’insieme di squadra”.

“Abbiamo perso de Vrij e in panchina avevo Bisseck e Carlos Augusto che il centrale l’ultima volta l’ha fatto in B con Stroppa – evidenzia il tecnico interista – Non volevo spostare Darmian che aveva Kvaratskhelia, ma è stato bravissimo. Bisognava mettere in conto un po’ di sofferenza contro il Napoli, abbiamo sofferto soprattutto quando siamo rimasti troppo vicini alla nostra area”.

Napoli-Inter, Inzaghi: “Più pessimismo per de Vrij. Domani si scriverà che non abbiamo rivali”

Ancora una grande prova della coppia Lautaro-Thuram, la cui intesa va sempre a gonfie vele: “Lautaro sta facendo la storia di questo club, Marcus è arrivato all’Inter con tanto entusiasmo – sottolinea Inzaghi – Infortuni de Vrij e Dumfries? Per il primo c’è più pessimismo. Tra 10/15 giorni rientrerà Pavard, poi spero di avere tutti a disposizione”.

Napoli-Inter, Inzaghi parla a Dazn
Simone Inzaghi a Dazn – interlive.it

“Cosa dico a chi pensa che l’Inter possa ammazzare il campionato? Domani si scriverà che non abbiamo rivali – risponde in conclusione – Però mercoledì, dopo il primo tempo di Lisbona, si stavano preparando altri articoli… Ma ci sta nel calcio, noi e la squadra siamo stati toccati spesso. Stasera voglio ringraziare i tifosi presenti qui e quelli che purtroppo non sono potuti venire. Abbraccio tutti”.

Impostazioni privacy