Inzaghi scontento nonostante il 5-0: “Male in difesa, perché Buchanan a sinistra”

Simone Inzaghi ha commentato la prestazione della sua Inter al termine della sfida di campionato contro il Frosinone vinta per 0-5

L’allenatore nerazzurro può ritenersi soddisfatto. Ma non del tutto, evidentemente… L’Inter ha vinto con tanti goal di scarto e ha mantenuto la porta inviolata. Ma, in realtà, Inzaghi è il primo a sapere che la sua squadra non ha giocato un’ottima prestazione, anche se la partita è finita 0-5: ha concesso troppe palle goal al Frosinone. Ma a fine campionato e dopo lo Scudetto è normale che ci sia un po’ di distrazione.

Le parole di Inzaghi dopo Frosinone-Inter
Simone Inzaghi ai microfoni di DAZN – interlive.it

Ai microfoni di DAZN, a fine gara Inzaghi si è mostrato un po’ interdetto: “Abbiamo giocato bene in fase di possesso e non così bene in fase di non possesso. Forse abbiamo rischiato troppo in qualche episodio. Il risultato non rispecchia l’andamento della gara. Comunque, abbiamo fatto un’ottima prestazione“.

Dopodiché, l’allenatore ha voluto parlare di Sensi, buttato in campo a metà del secondo tempo: “Sono contento per Sensi, e ora il pensiero va a lui. Ha fatto un’ottima annata, si è allenato sempre al massimo. Ha cercato di ritagliarsi uno spazio che non era facile concedergli“. Subito dopo ha elogiato Barella, definendolo un giocatore intelligente e di qualità. E poi si è concentrato su uno dei protagonisti della serata: Frattesi.

Spero che Frattesi ripeta questi numeri. Si è inserito subito bene“, ha spiegato Inzaghi. Rivelando che gli è dispiaciuto lasciarlo tante volte in panchina, ha ribadito che nel calcio bisogna fare sempre delle scelte. “In generale, tutti hanno dato il loro contributo. L’ho già detto: non vorrei rinunciare a nessuno di questo gruppo. Vincere un campionato con tutti questi record è una grande soddisfazione“.

Inzaghi su Buchanan dopo i 5 goal al Frosinone: “Ha qualcosa di diverso rispetto agli altri

L’allenatore ha anche spiegato perché sta schierando sempre Buchanan a sinistra. “Messo lì ci dà qualcosa di diverso. A destra ho tante alternative. E visto che Buchanan ha ottimo dribbling e un ottimo destro, lo sto provando lì. E poi ho Carlos Augusto che mi lascia tranquillo come braccetto quindi per dare ricambio a Dimarco ho messo Buchanan lì. Dico che il ragazzo sta dando grandi risposte“.

Le parole di Inzaghi dopo Frosinone-Inter
Inzaghi dopo Frosinone-Inter – interlive.it

In conferenza stampa Inzaghi ha poi dichiarato che seppur finora Buchanan ha giocato sempre a destra, all’Inter il canadese serve sulla sinistra. Anche solo per una questione numerica. “Noi a destra abbiamo Dumfries, Darmian e Cuadrado. L’ho spostato a sinistra anche per necessità e poi mi è sempre piaciuto negli allenamenti. Stasera ha sfruttato al massimo l’occasione: bravo!

Riguardo al mercato, l’allenatore ha confermato che la società sta lavorando già da tempo per migliorare la squadra, perché nel calcio bisogna sempre migliorarsi. “Noi cercheremo di farlo, di vincere ancora. Parleremo a fine anno e vedremo come migliorare la squadra per la prossima stagione. Sul rinnovo nessun problema. Sapete tutti che rapporto ho con la società. Si parlerà, si organizzerà, si cercherà di migliorare la rosa. Ma so che lo stanno già facendo“, ha concluso sorridendo.

Alle interviste nel post gara ha partecipato anche Frattesi. Il centrocampista autore del primo goal contro il Frosinone ha spiegato che la squadra non ha digerito la sconfitta col Sassuolo: “La sconfitta è stata figlia dei festeggiamenti, eravamo veramente cotti. Ma credo che ci possa stare, no?  Come è successo al Napoli l’anno scorso… Ma non vogliamo fare brutte figure. Ho grandi statistiche, dicono… Più giochi e più prendi condizione ma il segreto è andare al massimo negli allenamenti. Decide il mister se giocherò di più la prossima stagione“.

Polemicamente, Di Francesco, ai microfoni di DAZN, ha lasciato intendere che l’Inter non ha giocato seriamente contro il Sassuolo mentre ha tirato fuori gli artigli contro la sua squadra: “L’Inter era libera mentalmente e ha fatto una partita mentalmente diversa da quella contro il Sassuolo. Questo perché ha avuto tutti i riflettori addosso questa settimana. E questo magari è stato penalizzante, per noi, ovviamente. Il Sassuolo ha battuto l’Inter creando pochissimo rispetto a noi“.

Impostazioni privacy