Il nuovo bomber dell’Inter è un grande rigorista

Nerazzurri sulle tracce di un’altra seconda punta, questa volta non si tratta di Gudmundsson

Ora che anche la pratica Scudetto è ormai archiviata, l’intenzione dell’Inter è quella di rifarsi il look in attacco in vista della prossima stagione. Il club meneghino è infatti in cerca di una nuova seconda punta in grado di saltare l’uomo e che possa permettere al Capitano Lautaro Martinez di permettere di riposare di tanto in tanto, cosa che non è stata possibile in quest’annata per via degli innumerevoli guai fisici rimediati in questi ultimi mesi da Marko Arnautovic e delle poche garanzie offerte da Alexis Sanchez.

Gudmundsson e non solo, l'Inter pensa anche a Lukebakio
Albert Gudmundsson (LaPresse) – interlive.it

Quello di Albert Gudmundsson, in tal senso, il nome finito sul taccuino del club di Viale della Liberazione, profilo valutato sui 30-35 milioni di euro che tanto piace anche in Premier League. Intanto, in questi ultimi giorni i tempo, l’attento sguardo di Marotta e Ausilio è ricaduto da punto e accapo su Dodi Lukebakio, nome rilanciato da ‘La Gazzetta dello Sport’ su cui l’Inter starebbe pensando di provare a mettere le mani nel corso della prossima estate giocandosi la carta Agoume.

Una delle migliori caratteristiche possedute dal classe ’97 è quella di risultare freddo dagli undici metri. Già 12, di fatto, i rigori realizzati in carriera dall’ex Herta Berlino, che ha fallito in passato due soli penalty. Verosimilmente, è dovuto anche a questo l’interesse mostrato dal club meneghino nei confronti dell’esterno d’attacco di nazionalità belga, visto anche quanto accaduto il 13 marzo scorso al Civitas Metropolitano contro l’Atletico Madrid.

Inter di nuovo su Lukebakio: l’esterno belga era finito nel mirino dei nerazzurri poco meno di un anno fa

È quello di Dodi Lukebakio il profilo a cui è tornata a pensare l’Inter in questi ultimi mesi. Il nome del classe ’97 era finito sul taccuino dei nerazzurri già in occasione della passata stagione, periodo in cui l’esterno d’attacco 26enne militava ancora al fianco dell’Herta Berlino.

Lukebakio ottimo rigorista
Dodi Lukebakio (LaPresse) – interlive.it

Ammontano a 23 le presenze racimolate in quest’annata dall’attuale numero 11 del Siviglia, con all’attivo 5 gol e 1 assist. Diciannove, invece, i gettoni accumulati da Lukebakio in questa edizione di Liga. Di 12 milioni di euro il prezzo fissato nel frattempo dalla formazione su cui siede attualmente in panchina il tecnico Enrique Sanchez Flores, ora al 12esimo posto in classifica a pari merito con l’Alaves, tutto questo a quattro giornate dal termine del campionato. A giocare a favore del ragazzo nativo di Brussels non è soltanto la valutazione del cartellino, ma il suo stipendio da 1,5 milioni di euro a stagione, totalmente alla portata dei nerazzurri.

Impostazioni privacy