Dall’Inter alla Juventus, Giuntoli progetta lo ‘scambio’

I bianconeri pensano ad una nuova strategia per prendere sul tempo la squadra neo Campione d’Italia, a caccia di nuovi innesti per il proprio reparto avanzato

Come già accaduto nelle precedenti finestre di calciomercato, l’Inter cambierà qualcosina in attacco anche nel corso della prossima estate. E non potrebbe essere altrimenti. Il primo a dire addio sarà infatti Alexis Sanchez, calciatore che coglierà ufficialmente le proprie valigie da Milano a inizio luglio, periodo in cui cesserà di avere validità l’accordo che lega l’attaccante cileno ai nerazzurri, con data di scadenza fissata al 30 giugno di questo stesso anno. Non solo.

Non solo Sanchez, l'Inter proverà a disfarsi anche di Arnautovic
Alexis Sanchez (LaPresse) – interlive.it

Un’altra pedina per cui Marotta e Ausilio proveranno a fare di tutto e di più pur di liberarsi tra soli pochi mesi (proprio come svelato in anteprima da Interlive.it il 20 febbraio scorso) è Marko Arnautovic, centravanti che ha sì realizzato una splendida doppietta nella serata di ieri contro il Verona, ma che ciò nonostante non ha rispettato le attese di inizio stagione. Per il resto, anche in casa Juventus è in programma qualche cambiamento là davanti. Il candidato numero uno a dire addio era e resta infatti Moise Kean, in scadenza nel 2025.

E’ nella stessa e identica situazione Federico Chiesa, con la sottile differenza che è in programma nei prossimi giorni un nuovo incontro tra la dirigenza bianconera e l’entourage del classe ’97 proprio per poter discutere della situazione legata al futuro di quest’ultimo, profilo che in caso d’addio potrebbe finire per garantire un’importante somma di denaro in favore della Vecchia Signora. Su per giù sui 40 milioni di euro, somma di denaro che la squadra pluricampione d’Italia potrebbe anche provare a reinvestire in quel caso in un’altra operazione di mercato. Era e resta quello di Albert Gudmundsson, in tal senso, il nome che continua a far particolarmente gola alla terza forza del campionato di Serie A, proprio come all’Inter del resto, club che più di tutti vuole provare a portare a termine tutte le pratiche burocratiche per l’acquisto dell’ex AZ Alkmaar.

La Juve può provare a chiudere per Gudmundsson grazie alla cessione di Chiesa: l’Inter trema

E’ Albert Gudmundsson il profilo individuato dalla squadra di Simone Inzaghi per poter rinforzare il proprio reparto avanzato, che a breve accoglierà anche Mehdi Taremi. Inter a parte, però, il classe ’97 continua a restare anche sotto la lente d’ingrandimento di Napoli e Juventus.

Gudmundsson per il dopo Chiesa?
Albert Gudmundsson (LaPresse) – interlive.it

Di fatto, un’idea a cui la Vecchia Signora è finita per pensare in queste ultime ore è quella di provare a fiondarsi sull’attuale numero 11 della formazione di Alberto Gilardino in caso d’addio a Federico Chiesa in estate, esterno d’attacco finito nel frattempo nel mirino di Roma e Milan. Di 30-35 milioni di euro la valutazione che ne fa il Genoa del proprio gioiello, somma di denaro che i nerazzurri stanno cercando di racimolare quanto prima per poi provare a sferrare il colpo per l’ex AZ Alkmaar, finito ora in maniera concreta anche sul taccuino della squadra che ben presto sarà allenata da Thiago Motta.

Miretti, Barrenechea o Barbieri. E’ questa una delle pedine che la Juve potrebbe anche provare a inserire in questo eventuale affare, così da poter abbassare le richieste economiche del Grifone per la seconda punta islandese, col sodalizio ligure che intanto sta continuando a tenere in considerazione un’altra ipotesi, quella di ingaggiare Tiago Djalo a titolo temporaneo per una stagione.

Impostazioni privacy