Inter, la Champions di Conte e Spalletti

0
38

L’Inter esce dalla Champions già alla fase a gironi proprio come l’anno scorso. Il confronto tra il breve cammino europeo di Conte con quello di Spalletti

conte spalletti champions
Champions, il confronto tra Conte e Spalletti (Getty Images)

Come un anno fa l’Inter fallisce il match point contro una squadra che non aveva più nulla da chiedere, il Barcellona già qualificato agli ottavi e il Psv Eindhoven già fuori da tutto l’11 dicembre 2018, salutando la Champions al termine della fase a gironi. La fine della squadra di Conte e di quella di Spalletti è stata la stessa, terzo posto finale e retrocessione nella più che ingombrante Europa League, ma il percorso e soprattutto le prospettive future sono molto diverse. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter.

LEGGI ANCHE ->>> Mercato di gennaio: l’uscita dalla Champions non cambia strategia

LEGGI ANCHE ->>> Inter-Barcellona, Conte: “Fa male. Ecco cosa ho detto ai calciatori”

Da Spalletti a Conte, flop Champions: ma presente e prospettive future sorridono al tecnico leccese

conte spalletti champions
Champions, il confronto tra Conte e Spalletti (Getty Images)

L’Inter del tecnico di Certaldo cominciò alla grande con due vittorie contro Tottenham – acciuffata allo scadere – e Psv, sciogliendosi poi strada facendo con la conquista di soli due punti nelle restanti quattro partite. Fatale e clamoroso fu naturalmente il pari all’ultima giornata contro la formazione olandese, non in corsa nemmeno per un posto in Europa League. De Vrij e compagni terminarono a pari punti con gli ‘Spurs’, che non andarono oltre l’1-1 coi blaugrana, ma furono condannati dallo svantaggio negli scontri diretti. Sarebbe bastata una vittoria (anche se l’Inter ‘dipendeva’ dal risultato degli uomini di Pochettino) per passare, proprio come ieri a Lukaku e compagni contro un Barça pieno zeppo di riserve ma che per larghi tratti ha dominato sul piano del gioco e della personalità. L’Inter ha perso concludendo il cammino dietro di tre punti dal Borussia Dortmund, vittorioso in casa con lo Slavia Praga.

Inter in Champions con CONTE
terzo posto, 3 punti dietro il Dortmund secondo
7 punti conquistati: 2 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte
8 gol fatti / 9 gol subiti

Inter in Champions con SPALLETTI:
terzo posto, ma a pari punti col Tottenham secondo
8 punti conquistati: 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte
6 gol fatti / 7 gol subiti

Il breve percorso in Champions di Spalletti è stato forse leggermente migliore di quello di Conte, ma c’è da dire che il tecnico salentino l’ha affrontato per una buona metà in piena emergenza, soprattutto a centrocampo. Alla fine la vera differenza sono le prospettive: quell’Inter era già in piena crisi di nervi con diversi problemi di spogliatoio – pochi giorni dopo Perisic e non solo chiederanno la cessione a gennaio – che portarono alla degradazione di Icardi e tutto il resto, questa di adesso sembra davvero viaggiare in un’unica direzione come certifica il primo posto in Serie A e il non sbracamento nelle tante avversità. Certo, a Firenze sarà un bel banco di prova, perlomeno per verificare la reazione del gruppo alla cocente eliminazione europea.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: che sorpresa il Mister X di Marotta

Mertens, il piano di Conte e Marotta: le ultime di InterLive