Inter-Milan 4-2 | Conte: “Possiamo sognare. Eriksen fuori, ecco perché”

0
36

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico dell’Inter Antonio Conte dopo la vittoria in rimonta del derby col Milan valevole per la 23esima giornata di Serie A

inter milan conte
Antonio Conte (Getty Images)

L’Inter riprende la Juventus in testa alla classifica vincendo con una super rimonta il derby col Milan. “E’ stata una notte speciale – ha esordito Antonio Conte ai microfoni di ‘Sky Sport’ – Nel primo tempo siamo andati in grande difficoltà, forse come non mai quest’anno e c’era il rischio di prendere una imbarcata. Invece siamo stati bravi a capire dove dovevamo migliorare, ad avere fiducia in quello che si era fatto. Il merito va a questi ragazzi, resistere ai colpi vuol dire che ci si sta preparando a qualcosa di buono. Scudetto? Dico che è assolutamente molto presto per parlare di cose che oggi possiamo comunque sognare – ha risposto il tecnico nerazzurro – Penso che questo periodo di dieci partite sarà bello intenso per noi, solo dopo potremmo dire qualcosa su chance diverse rispetto a inizio stagione. Non dimentichiamo che anche la Lazio ha iniziato un percorso importante, ci vuole pazienza e tempo perché le cose non si fanno dall’oggi al domani”.

LEGGI ANCHE ->>> Calciomercato Inter, Nainggolan può andare al Milan: che scambio!

Inter-Milan, Conte: “Squadra con grandi attributi. Eriksen deve…”

“I ragazzi hanno dimostrato grande forza e grandi attributi – ha sottolineato Conte. CLICCA QUI per le altre notizie sull’Inter – All’intervallo non c’è stato bisogno di parlare tanto, in situazioni di difficoltà bisogna sempre assumersi delle responsabilità, io stesso le avevo per come avevamo giocato in modo negativo il primo tempo. Siamo usciti da squadra da una situazione difficile, sappiamo cosa c’è stato di sbagliato. Questa partita ci ha fatto capire che bisogna usare prima di tutto la testa, poi il cuore e le gambe. Eriksen come lo inquadro? Chiedo sempre qualcosa di memorizzato ai miei giocatori, lui ha nel dna una grande lettura del calcio ma al tempo giusto deve ritrovare ritmo ed entrare nella nostra idea di gioco. Ho optato alla fine per Sanchez per non stravolgere troppo la squadra. Ma Christian più passa il tempo e più diventerà importante per noi”.

LEGGI ANCHE ->>> Calciomercato Inter, riscatto Icardi: il Psg spiazza tutti

inter milan conte
Antonio Conte (Getty Images)