Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Calciomercato Inter, Marotta: “Zaniolo no! Ecco il sostituto di Lautaro”

Calciomercato Inter, Marotta: “Zaniolo no! Ecco il sostituto di Lautaro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:59

Le ultime di calciomercato Inter si focalizzano sulle dichiarazioni rilasciate da Marotta tra Lautaro Martinez, Tonali, Chiesa, Nainggolan, Icardi, Cavani ed Eriksen

calciomercato inter mertens cavani
Beppe Marotta, Ad dell’Inter (Getty Images)

“Non c’è la volontà della proprietà di vendere Lautaro“. Lo ha detto Beppe Marotta a ‘La Gazzetta dello Sport’. “Non so cosa pensi il Barcellona, magari avranno anche delle alternative… Io spero che non paghino la clausola – ha aggiunto l’Ad nerazzurro che poi assicura sull’arrivo di un grande giocatore qualora dovesse partire l’argentino – In caso di addio di Martinez, approderà all’Inter un top player“. Difficilmente Cavani: “E’ una delle opportunità, ma al momento è piuttosto lontano”. Marotta ha poi di fatto confermato il tentativo di riportare a Milano Nicolò Zaniolo: “Richiede un investimento elevatissimo, per cui non ci sono le condizioni economiche per affrontare il discorso”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, affare fatto | Giocatore ad Appiano

Calciomercato Inter, Marotta: “Tonali più abbordabile di Chiesa. Nainggolan, Eriksen e Icardi: vi spiego”

L’Inter che verrà sarà ancor più italiana, tra Chiesa e Tonali è quest’ultimo il più vicino ai nerazzurri come fa intendere il CEO nerazzurro: “Tonali è più abbordabile, un affare che si può costruire in maniera migliore. Per Chiesa, invece, la Fiorentina chiede anche più di 70 milioni”. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter. Sul ritorno e soprattutto la permanenza di Nainggolan, Marotta non scioglie le riserve: “La nostra intenzione è di non svalutarlo. Faremo delle valutazioni una volta che sarà rientrato dal prestito. Ora non abbiamo fretta di decidere”.

calciomercato inter tonali
Sandro Tonali (Getty Images)

Chiosa su Eriksen, con ‘frecciatina’ a Conte, e sulla cessione a titolo definitivo di Icardi al Paris Saint-Germain: “Il danese è un gioiello oltre che un grande giocatore. Conte è il direttore d’orchestra, quindi è lui che deve creare il giusto equilibrio tattico. Questi due mesi sono indicativi per conoscersi meglio: vale per il calciatore, vale anche per l’allenatore. 50 milioni più 8 di bonus per Icardi non sono pochi? L’operazione va contestualizzata al difficile periodo che stiamo passando. Oggi questo accordo ci soddisfa. Un anno fa avevamo fatto una scelta progettuale che adesso abbiamo rispettato”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
Calciomercato Inter, cash e scambio per Lautaro | Conte ritrova il bomber

Calciomercato Inter, ESCLUSIVO | 10 milioni per il vice Lukaku