Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Grassani: “Dal 1° di luglio alcuni giocatori potrebbero non giocare nei loro...

Grassani: “Dal 1° di luglio alcuni giocatori potrebbero non giocare nei loro club”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:12

Inter, l’avvocato Mattia Grassani ha voluto spiegare come potrebbe evolversi la situazione dopo il 30 giugno 2020 quando a tanti calciatori della nostra serie A scadrà il contratto. Il quadro che ne esce non è positivo ma si spera nel buon senso dei club

Logo InterINTER SCADENZA CONTRATTI AGGIORNAMENTO/ Il 30 giugno scadono tantissimi contratti di giocatori che magari, o non verranno riscattati e dovrebbero tornare ai loro club, oppure semplicemente non hanno rinnovato il contratto, o sono in prestito secco e altre ipotesi similari. Per districarsi da questa situazione, Radio Uno Rai ha chiesto lumi all’avvocato Mattia Grassani. Queste le sue, preoccupate, delucidazioni in merito: “Nell’affrontare il tema e cercare di risolverlo, nonostante fosse chiaro già a maggio, si è arrivati troppo vicini alla scadenza del 30 giugno. Questo rischia di poter falsare il campionato o di creare disparità di trattamento tra club e club. Perché vale la regola dell’ognuno per sé: senza un sistema uniforme e una regola applicata per tutti, club in concorrenza tra di loro potrebbero condizionare la prosecuzione di un altro club laddove ci fossero dei giocatori in scadenza di contratto chiamati a rinnovare o prolungare il contratto, laddove i giocatori magari abbiano già un accordo con un’altra società concorrente. Questo non giova alla credibilità e a una conclusione armonica del campionato. Se si è arrivati a questo punto, non c’è più rimedio se non affidarsi al buon senso, permettendo ai club di chiudere la stagione con gli organici attuali. I roster non sono ancora definiti, ci possono essere casi in cui i calciatori stessi possano fare pressioni o introducano argomenti di trattativa, chiedendo supplementi economici per non smettere di lavorare. Questo favorirebbe i club che hanno disponibilità economiche maggiori. Per tutte le altre news sul calciomercato dell’Inter CLICCA QUI.

Calciomercato Inter, bufera Conte | Nuovo scontro con la società

Il panorama è molto frammentario: dal 1° di luglio potremo avere un quadro completo tenendo presente che dal 1° di luglio alcuni giocatori potrebbero non giocare nei club dove si trovano al momento. Questo, dal mio punto di vista, è inaccettabile“. Speriamo vivamente, che il buon senso e il fair play abbiano una volta tanto il sopravvento.