Lukaku: “Lotto sempre per dare il mio contributo alla squadra e per vincere”

0
3

Inter, esattamente un anno fa Romelu Lukaku diventava un giocatore della squadra nerazzurra. Dopo quasi una stagione nella formazione milanese, non si può che promuoverlo in attesa di dargli anche la lode

inter milan derby lukaku
Romelu Lukaku (Getty Images)

INTER UN ANNO DI LUKAKU/ L’attaccante dell‘Inter Romelu Lukaku, iniziò la sua avventura in nerazzurro esattamente un anno fa. Il sito ufficiale nerazzurro, ha voluto fare un piccolo resoconto del primo anno milanese dell’ex calciatore del Manchester United, partendo dalle prime parole che disse al suo approdo in Italia: “Il mio obiettivo è aiutare la squadra a costruire qualcosa di importante, penso che l’Inter stia andando nella direzione giusta e io avevo bisogno di una nuova sfida“. Il suo esordio avvenne con il Lecce e, come era già successo nelle sue precedenti squadre, West Bromwich Albion, Everton e Manchester United, segnò subito il suo primo gol. Quando mancano ancora, come sperano tutti i tifosi nerazzurri, tre partite alla fine della stagione, l’attaccante ha già toccato quota 30 reti totali, 23 in serie A e le rimanenti divise nelle coppe italiane ed estere, un record che ha eguagliato quello di Samuel Eto’o nella stagione 2010/11, che però potrebbe essere battuto già domani sera. Altre perle di questa prima stagione, i gol nel derby di Milano sia all’andata che al ritorno, cosa che ad un attaccante della squadra meneghina non accadeva dalla stagione 1997/98 con il ‘Fenomeno’ Ronaldo, ma soprattutto di aver segnato ben 15 reti in trasferta. A differenza di qualcun altro e nonostante i tanto gol fatti, per il calciatore belga il gruppo viene sempre prima del singolo, come lui stesso ricorda spesso: “Voglio continuare ad aiutare i miei compagni, lotto sempre per dare il mio contributo alla squadra e per vincere“. Oltre ai cinque assist che aggiunti alle reti segnate portano la sua rilevanza al 33% delle reti fatte dalla squadra di Antonio Conte, vanno aggiunti anche i gesti di generosità verso i compagni, come quello che permise a Sebastiano Esposito di segnare il primo gol in serie A, grazie al rigore gentilmente concesso da ‘Big room’, a quello che lasciò a Lautaro contro il Bologna e che purtroppo fu deleterio. Per tutte le altre news sul calciomercato dei nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, nuova beffa per Conte | “Non vado via”

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, assalto a Pogba | Maxi scambio con lo United

Nonostante lo zoccolo duro di tifosi di Mauro Icardi ancora non riesca ad accettarlo pienamente come sostituto del loro idolo, il giocatore belga sta entrando prepotentemente nei cuori di tutti gli altri tifosi interisti, se poi i suoi gol dovessero permettere di portare a casa quel trofeo che manca da 22 anni…