Inter, ‘tensioni’ con la società | Conte allo scoperto – VIDEO

0
117

Inaugurano la stagione 2020/21 dell’Inter Antonio Conte e Beppe Marotta, entrambi oggi in conferenza stampa. Le parole del tecnico

Antonio Conte in conferenza

Prima conferenza stagione per Antonio Conte in vista dell’esordio in Serie A di domani sera. Il tecnico dell’Inter ha parlato alla stampa in via digitale in compagnia di Marotta analizzando la situazione: “Sono soddisfatto, abbiamo lavorato bene. Il tempo è stato poco ma sono contento per come abbiamo lavorato come abitudine e voglia. Siamo pronti per iniziare il campionato, sarà difficile sotto diversi punti di vista. Dobbiamo avere come obiettivo la conferma della nostra credibilità internazionale. Dal punto di vista dell’esperienza Vidal e Kolarov ne aggiungono. Hakimi sta facendo una carriera  importante. Con il club abbiamo deciso per una strategia che prenda in considerazione costi e ricavi tenendo presenta la situazione particolare che stiamo vivendo tutti. Siamo attenti alle opportunità: siamo sulla strada giusta, il percorso continua. Vogliamo consolidare la nostra credibilità”. Per tutte le altre news sul calciomercato dei nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, addio a un passo | Ecco quando l’annuncio

Calciomercato Inter, dalle opportunità alle incomprensioni: parla Conte

Antonio Conte (Getty Images)

Conte ha quindi proseguito sulle tensioni presunte con la società: “Non ci sono state incomprensioni ma confronti. E’ giusto che ognuno esponga il proprio punto di vista, posizioni che possono anche non coincidere. Importante è essere sempre leali e onesti: con la società è avvenuto. Continuerò a fare quello che so fare meglio con i giocatori: la stagione sarà molto più difficile”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Skriniar si avvicina al Tottenham | Idea contropartita

Infine su Vidal e la vittoria: “Arturo sta bene, si è presentato in buone condizioni fisiche, tatticamente è un ragazzo che ha già giocato con me ma sta facendo cose nuove rispetto ad allora. E’ intelligente, ha grande mentalità. Non si possono fare pronostici. Lo scorso anno, quando mi avete chiesto perché ho scelto l’Inter, ho detto per la percezione di poter vincere. Avevo ragione considerato che siamo arrivati molto vicini e siamo stati protagonisti in Italia ed in Europa League. Sono molto duro con me stesso e non mi sono goduto un percorso ottimo. Devo imparare a godermi di più il cammino”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, nuova big per Perisic | Offerta e controfferta