Genoa-Inter, Conte: “Dominata dall’inizio”. Poi si ‘infuria’ su Eriksen

0
84

Le dichiarazioni di Antonio Conte dopo la vittoria contro il Genoa

Antonio Conte (Getty Images)

L’Inter torna alla vittoria sul campo del Genoa grazie alle reti entrambe nel secondo tempo del solito Lukaku, settimo gol nelle prime sei partite, e di Danilo D’Ambrosio. Tre punti pesanti per la squadra di Conte dopo il ko nel derby e il deludente pareggio in Champions contro il Borussia M’Gladbach. Nel post gara è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ proprio il tecnico nerazzurro, ecco le sue dichiarazioni: “Fin dall’inizio la partita l’abbiamo comandata noi, siamo scesi in campo cercando di dominare e ci siamo riusciti. Anche mercoledì in Champions abbiamo fatto un’ottima gara, alla fine abbiamo preso due tiri: il rigore e quello dell’1-2. C’è soddisfazione oggi per non aver preso gol e per aver giocato con la giusta forza”. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato, ter Stegen-Inter: ecco la verità

Genoa-Inter, Conte: “Lukaku giocatore diverso. Basta parlare di Eriksen!

“Questa squadra ha sempre avuto equilibrio, fin qui si è preso gol non perché la squadra ha concesso tanto agli avversari. Poi è giusto guardare i numeri, ma la realtà è diversa – ha aggiunto Conte – Con Bastoni squadra più aggressiva? Lavora con noi da un anno e sa bene cosa fare, conosce i meccanismi. Bisogna dare tempo ai nuovi arrivati, come Kolarov che a mio giudizio ha fatto bene in quella posizione. Di lui sono molto contento, ha portato esperienza e personalità, inoltre all’occorrenza può giocare anche da esterno. Oggi sono contento pure di Ranocchia, sembrava dovesse andar via invece ha dimostrato che quando si è seri le cose funzionano. Lukaku? E’ un giocatore diverso rispetto a un anno fa, è migliorato e cresciuto sotto tanti punti di vista. L’ho richiesto a gran voce pure in esperienze precedenti. Sta lavorando sodo e si vede“.

Christian Eriksen (Getty Images)

Chiosa su Eriksen, non certo autore di una grande prestazione: “Vi state fossilizzando troppo su di lui, a chiedermi di lui. Eriksen fa parte della rosa, è un calciatore che se merita gioca sennò no. Stiamo cercando di metterlo nelle migliori condizioni, però ripeto: mi dà fastidio parlare sempre di lui, quando magari si potrebbe parlare di altri calciatori che oggi stavano in panchina e che giocano poco. E’ un ragazzo positivo, stiamo cercando di aiutarlo a crescere sul piano dell’intensità e lui ci sta mettendo tanta abnegazione. Non è giusto esaltarlo o crocifiggerlo di continuo, non è giusto per il club e per me che sono l’allenatore”, ha concluso Conte.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: nuovo scambio con il Milan

Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: uno svincolato per Conte