Inter, a tutta Champions League | Scopriamo lo Shakhtar Donetsk

0
65

Shakhtar-Inter: scopriamo l’avversario dei nerazzurri nella seconda giornata della fase a gironi di Champions League

I giocatori dello Shakhtar Donetsk (Getty Images)

Dopo la vittoria ritrovata in campionato, 0-2 contro il Genoa, l’Inter è pronta ad affrontare un avversario senz’altro ostico: lo Shakhtar Donetsk. Allo ‘Stadio Olimpico’ di Kiev, in una trasferta davvero complicata, i nerazzurri cercheranno di portare a casa il primo successo europeo della stagione. Considerato il pari al debutto contro il Borussia Moenchengladbach, una vittoria sarebbe vitale per la squadra di Conte in ottica qualificazione agli ottavi di Champions League. Una sconfitta, invece, vorrebbe già dire un piede fuori dalla coppa…

LEGGI ANCHE>>> Shakhtar-Inter: nerazzurri imbattuti e vincenti nelle ultime quattro sfide con squadre ucraine

Shakhtar Donetsk, punti deboli e punti di forza: ecco la squadra di mister Castro

I punti di forza: ciò sul quale gli uomini di Luis Castro possono contare è decisamente la fase offensiva, e il Real Madrid lo sa bene avendolo provato a proprie spese. Gli ucraini, squadra piena di talenti latini da non sottovalutare, possono fare male. Basti pensare a quello di Taison fino alla promessa tutta da confermare di Tete.

Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

I punti deboli: ciò che c’è di buono nella fase offensiva, però, non si rispecchia affatto in quella difensiva. Gli ucraini, sconfitti 5-0 dai nerazzurri in semifinale di Europa League lo scorso agosto, ballano non poco dietro e questo può essere un punto a favore dell’Inter che dovrà cercare di sfruttarlo a dovere.

Shakhtar-Inter: allenatore, modulo degli ucraini e… Taison

Luis Castro, nato a Vila Real in Portogallo il 3 settembre 1961, naviga ormai da anni nel mondo degli allenatori. Nel 2005 guidò il Penafiel, nel massimo campionato portoghese, alla salvezza senza riuscire però a riconfermarsi l’anno dopo.

La formazione 

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Trubin; Dôdo, Khocholava, Bondar, Kornienko; Maycon, Marcos Antonio; Tetê, Marlos, Solomon; Dentinho. Allenatore: Luis Castro.

Taison dello Shakhtar (Getty Images)

Il migliore, Taison: l’uomo in più, la stella che può realizzare la giocata vincente da un momento all’altro è sicuramente il brasiliano. In lui, lo Shakhtar Donetsk punta molto e proprio del sudamericano l’Inter dovrebbe essere preoccupata, dato che è un vero e proprio leader in campo, nella quale riesce ad essere spesso decisivo anche in fase realizzativa.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, il Real si pente | Tentativo per riprendersi Hakimi

Calciomercato Inter, terzino dalla Spagna | Si chiude in prestito