Inter, Asamoah: “volevo giocare di più, ma non mi sono mai lamentato”

0
273

Inter: Kwadwo Asamoah è tornato a parlare dei nerazzurri e del suo addio alla ‘Beneamata’ in una lunga intervista. I dettagli

Inter
Asamoah in azione (Getty Images)

Intervistato a ‘BBC Sports Africa’, Kwadwo Asamoah ha trattato vari argomenti tornando a parlare anche del suo periodo all’Inter. Nessun rancore verso il ‘Biscione’ che, come spiega il calciatore africano, gli ha dato comunque tanto in 3 anni:

“Antonio Conte? Sono il tipo di ragazzo che non si lamenta anche se non gioco. Preferisco sostenere i miei compagni di squadra, perché voglio che la squadra vinca. Ovviamente vorrei giocare anch’io, ma non andrei a dare fastidio né andrei a chiedere al mio allenatore perché non mi lascia giocare. Preferisco spingere me stesso e sostenere la squadra”. Per tutte le altre news sui nerazzurri clicca QUI.

LEGGI ANCHE>>> Serie A, tredicesima giornata | Designato l’arbitro di Inter-Spezia

LEGGI ANCHE>>> Inter, Conte riporta al passato Gattuso | Il motivo è anche tattico

Tutti all’Inter mi hanno sempre trattato molto bene: la società, la dirigenza e i miei compagni mi hanno sempre supportato. Sapevano che avevo sempre dato il massimo e mi stavo allenando duramente ogni giorno. Quindi, quando ho spiegato loro la mia situazione, mi hanno capito. Ci siamo messi d’accordo e mi hanno lasciato andare senza problemi“.

Inter
Antonio Conte (Getty Images)