Calciomercato Inter, Eriksen ago della bilancia | Sostituto: nome a sorpresa

0
2494

Sempre Eriksen al centro delle voci di calciomercato Inter. Il danese condizionerà in positivo o in negativo la campagna acquisti di gennaio. I suoi possibili sostituti

Inter
Christian Eriksen (Getty Images)

Eriksen ago della bilancia del prossimo mercato di gennaio, in particolare per quanto riguarda l’arrivo a Milano di un altro centrocampista. Del tutto fuori dai piani di Conte, il fantasista danese piace soprattutto in Inghilterra e Francia. Con l’Arsenal si parla di un possibile scambio con lo svizzero Xhaka, mentre col PSG di un ‘baratto’ con l’ex Roma Paredes. Per tutte le altre news di calciomercato sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Ausilio scopre le carte | Colpo a zero in Serie A

Calciomercato Inter, post Eriksen: Renato Sanches insidia De Paul

La partenza a titolo definitivo di Eriksen, oggi tutt’altro che scontata, potrebbe consentire a Marotta e soci di provare a prendere una mezz’ala. Il nome in cima alla lista rimane Rodrigo De Paul, anche se l’Udinese non intende privarsene a stagione in corso e valuta l’argentino non meno di 35 milioni di euro. Difficilmente i friulani accetterebbero la formula del prestito con diritto di riscatto, né probabilmente l’inserimento di una contropartita tecnica – vedi Pinamonti – per abbassare la parte cash, ecco perché l’operazione a gennaio appare molto complicata. Stamane ‘La Gazzetta dello Sport’ lancia, o meglio rilancia poi il profilo di Renato Sanches, a quanto pare pure lui nella lista dei desideri dell’allenatore interista. Il classe ’97 portoghese è però ancor più difficile di De Paul.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Conte bacchetta Vidal | E spunta un’ipotesi clamorosa

Renato Sanches in azione (Getty Images)

Il Lille lo ha riscattato dal Bayern per circa 20 milioni, ma con qualche bonus la cifra può salire di altri cinque milioni, per cui all’Inter ne chiederebbe almeno 40 considerato che i transalpini sono bottega carissima. Chiedere a Milan e Napoli… Sempre ammesso che voglia privarsene nel bel mezzo dell’annata.