Calciomercato Inter, poker di firme | Pronti 144 milioni

0
2045

La dirigenza dell’Inter non è impegnata sul fronte acquisti ma anche sul versante rinnovi. Da de Vrij a Barella fino ad arrivare a Lautaro: tutti i dettagli

Inter (Getty Images)

Non solo mercato in entrata e in uscita per l‘Inter che a stretto giro di posta penserà anche a blindare saldamente quelli che sono i gioielli presenti nella rosa di Antonio Conte. Caccia quindi ai rinnovi di alcuni pezzi da novanta per iniziare già a scongiurare eventuali brutte sorprese nelle prossime sessioni di calciomercato. È praticamente già fatta per il rinnovo della coppia difensiva composta da Stefan de Vrij e Alessandro Bastoni: l’olandese firmerà fino al 2025 con incremento di stipendio fino ai 5 milioni di euro netti l’anno. Dal canto suo invece il giovane italiano classe ’99 prolungherà fino alla stessa estate a fronte di un innalzamento che toccherà i 2,5 milioni. I nuovi accordi potrebbero scattare, per ragioni di bilancio, dal prossimo luglio. Per tutte le altre news di calciomercato sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, bomba dalla Spagna | Colpo da 30 milioni

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Nainggolan in partenza | Scambio col bomber

Calciomercato Inter, da Barella a Lautaro: prove di rinnovo

Inter-spezia
I giocatori dell’Inter (Getty Images)

Archiviati poi i casi ad oggi più semplici relativi ai difensori ecco che la dirigenza dell’Inter sposterà il tiro su casi più spinosi. Tra la primavera e giugno la società di Suning proverà a chiudere anche la telenovela legata al solito Lautaro Martinez. Per l’argentino, che fu vicino al Barcellona, è possibile un’intesa sui 6 milioni di euro netti all’anno per spegnere eventuali sirente.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, intrigo Calhanoglu | Firma più vicina 

Obiettivo del club di Suning, infine, è blindare anche Nicolò Barella, motore del centrocampo di Conte. Per lui contratto fino al 2025 con stipendio aumentato fino a 4,5 milioni di euro con un investimento totale per i quattro rinnovi che potrebbe toccare i 144 milioni di euro.