Infantino: “Lavoriamo tutti per riportare gli spettatori negli stadi”.

0
167

Il presidente della Fifa Gianni Infantino ha aperto la manifestazione Dubai International Sports Conference. Durante il suo intervento ha voluto ribadire l’intenzione di rinnovare ulteriormente il calcio e di riuscire a riportare presto i tifosi allo stadio

Infantino, presidente della FIFA ©Getty Images

INTER INFANTINO DICHIARAZIONI/ Il presidente della Fifa Gianni Infantino ha aperto oggi la 15esima edizione della Dubai International Sports Conference, al cui interno ci sarà anche la Dubai Globe Soccer Awards e nel suo intervento, ha fatto capire che ha intenzione di fare dei cambiamenti all’interno del sistema calcio. Queste le sue parole: “La visione della Fifa è rendere il calcio ancora più globale. E’ concentrato ancora in poche nazioni, servono nuove idee e nuove soluzioni per un calcio più globalizzato. Il compito è organizzare e generare introiti in tutto il mondo insieme all’aiuto di tutti coloro che collaborano con noi. Dobbiamo proteggere i giocatori e le leggende, il gioco e formare le nostre competizioni, forse dobbiamo ripensare ai format delle nostre competizioni e trovare un bilanciamento migliore tra squadre nazionali e club, tra campionati e coppe, tra competizioni lunghe e corte. Forse è il momento in cui ridurre i viaggi per preservare la salute. Il mondo sta cambiando e avanzando velocemente, il mondo vuole più emozione, i giovani ambiscono a competizioni diverse, dobbiamo mettere tutte queste proposte in gioco, questa è la sfida futura”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, vice Lukaku | Rispunta una vecchia pista
LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter | 85 milioni per Lautaro: tutti i dettagli
LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, è tutto fatto per Vidal | A Milano per visite e firma

Naturalmente il dirigente, non poteva esimersi dal dare un parere sulla pandemia che ha colpito il mondo e ha detto: “È stato un anno di cui tutti ci ricorderemo di questa pandemia. Ci siamo resi conto di cosa è più importante del calcio. Non tutti ne eravamo consapevoli fino a quando non abbiamo visto che un virus ha messo in ginocchio un mondo intero. Dobbiamo ringraziare tutte quelle persone che hanno lottato, come i volontari e i dottori per salvare le nostre vite. Il calcio può mandare un messaggio di speranza, dopo essere stati in lockdown possiamo tornare a sperare. Il calcio sta dando speranza, sta giocando davanti a stadi vuoti, ma ci sono milioni che possono sperare di tornare alla normalità e tutti lavoriamo per riportare gli spettatori negli stadi”.