BC Partners pronto a prendersi l’Inter (da solo) | Ecco come e il ruolo (obbligato) di Suning

0
1261

Inter: la società nerazzurra continua ad essere al centro dell’attenzione per la cessione del club. BC Partners sempre più vicina. I dettagli

Inter
Jindong Zhang, patron dell’Inter (Getty Images)

Dopo la soddisfacente vittoria contro la Juventus allo stadio ‘San Siro’ (2-0), i nerazzurri non si fermano e tra le condizioni di Alexis Sanchez da monitorare e la partita con l’Udinese (sabato alle ore 18) da preparare, i nerazzurri devono pensare anche alla cessione del club da parte di Suning. BC Partners, fondo inglese, sta lavorando per acquisire la maggioranza della ‘Beneamata’ da tempo. La due diligence, infatti, continua e andrà avanti nonostante l’operazione rimanga molto complessa. Il motivo? Gli interessi del fondo londinese devono essere perfettamente bilanciati a quelli di Suning. La valutazione dei britannici, pari a 750 milioni di euro debiti inclusi, non convince il colosso cinese. Anche perché, per riportare in alto i nerazzurri, Zhang è arrivato a investire ben 600 milioni.

LEGGI ANCHE>>> Suning mette in vendita l’Inter | L’annuncio di Moratti

Il futuro, comunque, sarà condizionato dalla situazione attuale dei conti del ‘Biscione’ che deve tirare fuori una cifra che ammonta a 100 milioni tra commissioni, cartellini e spese spalmabili in più anni. La crisi economica dovuta al Covid ha fatto malissimo alla società orientale, basti pensare ai mancati incassi dal botteghino. Ma anche il deciso e spietato passo indietro del governo cinese per quanto riguarda gli investimenti nel mondo del calcio ha fatto la sua parte, come spiegato da Franco Vanni, giornalista di ‘Repubblica’:

inter
Marotta, Zhang e Antonello (Getty Images)

“Perchè Suning deve vendere quote Inter ? Il governo cinese, che nel 2013 incentivava investimenti nel calcio, ora li considera ad accesso limitato e li bolla come opache politiche delle élite. Poi, certo, Suning Holdings è indebitata”.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, assalto a Lukaku | Cifra da capogiro per il belga

Zhang e soci nei guai, ma quale sarà il destino di LionRock? Nessun dubbio sul fondo di Honk Kong: lascerà sicuramente. Le sue quote, ferme al 31%, andranno a qualcun altro. Per quanto riguarda l’acquisto dell’Inter, comunque, tutte le strade portano sempre a BC Partners. Non trovano infatti alcun fondo di verità le notizie che vedrebbero private equity collaborare con altri fondi per cedere la ‘Beneamata’. Ad oggi, solo gli inglesi sono in gioco e scavalcarli sarà veramente difficile.