Inter-Benevento, Lautaro: “Devo essere più cattivo. Rinnovo, vi spiego”

0
255

Lautaro interrompe il digiuno da gol nel match col Benevento vinto dall’Inter con un netto 4-0. Ecco le parole dell’argentino anche in merito al rinnovo di contratto

Lautaro a Dazn

Lautaro pone fine all’astinenza da gol mettendo anche il suo timbro nella netta vittoria contro il Benevento che consente all’Inter di tornare a -2 dal primo posto occupato dal Milan. “Stasera è stata una partita tosta, dentro la mia esultanza rabbiosa ci sono i gol facili che non riesco a fare – ha esordito, col sorriso, l’argentino al microfoni di ‘Dazn’ – Poi ne ho segnato uno complicato, che non ho cercato. Se do ragione a chi dice che debbo essere più cattivo? Be’ sì, sono un attaccante e il mio compito è segnare – ha risposto – Il mio obiettivo è migliorare giorno dopo giorno, far vedere al mister che do tutto per la squadra”. Lukaku non in gran serata, ma il feeling con Lautaro va alla grande: “Romelu è troppo importante per noi, stasera non era al top ma ha fatto due gol. Siamo felici, lavoriamo per questo”. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Benevento, Marotta: “Scambio Dzeko-Sanchez morto subito”. Poi ‘punge’ Lukaku

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato Inter, rinnovo Lautaro: intesa di massima

Lautaro Martinez (Getty Images)

Calciomercato Inter, Lautaro: “Qui sto bene, lavoriamo per rinnovare il contratto”

In chiusura d’intervista, il classe ’97 ha risposto sul rinnovo di contratto con l’Inter: “Qui fino al 2024? Lavoriamo per questo, io qui sto bene e tutti si comportano nella maniera giusta con me. Cerco di dare il massimo, poi quello che succede fuori dal campo si risolve”.