Cessione Inter, la minoranza agli arabi: “Non ha senso, ecco perché”

0
778

Inter: dopo l’offerta di BC Partners anche gli arabi di Pif si fanno avanti. Secondo un giornalista però l’offerta non ha logica. I dettagli

Inter
Zhang Jindong

Dopo l’offerta di BC Partners per il controllo totale dell’Inter, sembra esserne arrivata un’altra da parte del Public Found Investment saudita che si è fatto avanti. Si tratta di un investimento di 300 milioni di euro per il 30% del club nerazzurro. Ma secondo Carlo Festa, giornalista del ‘Sole 24 Ore’, questa indiscrezione non ha alcuna logica dal punto di vista finanziario:

LEGGI ANCHE>>> Cessione Inter, offerta irrinunciabile a Suning | I dettagli

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, doppio addio | Con Conte via un big

Dal punto di vista finanziario non ha alcuna logica che un fondo ti strapaghi una minoranza 300 milioni per non contare nulla. I sauditi avranno bisogno di visibilità in occidente per migliorare la loro immagine internazionale, ma non sono sprovveduti”.