Calciomercato Inter, 51 milioni | C’è il doppio rifiuto

0
195

L’Inter guarda con attenzione anche al mercato delle occasioni. Tre calciatori offerti nell’incontro con Ramadani: le cifre 

Calciomercato Inter
Giuseppe Marotta (Getty Images)

Al termine di una stagione sicuramente trionfale, per l’Inter sarà poi tempo di lavorare sul futuro della squadra allenata da Antonio Conte. Il tecnico salentino non vuole di certo fermarsi allo scudetto di questa stagione, ma bensì spera di ottenere miglioramenti importanti dal punto di vista della rosa per incrementare il cammino europeo delle ultime due annate. Per farlo serviranno inevitabilmente rinforzi di rilievo in ogni reparto, mettendo insieme il giusto mix di esperienza internazionale e talento. Nello specifico Marotta e soci potrebbero anche dare un occhio al mercato degli svincolati di lusso, come testimonia il profilo di Nikola Maksimovic, centrale serbo in uscita dal Napoli e a caccia di un nuovo ingaggio.Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sui nerazzurri CLICCA QUI

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato, arrivano conferme: addio e ritorno in Premier

LEGGI ANCHE >>> Inter, riduzione costi e giovani in rosa | Doppio ritorno e colpo in Sudamerica

Calciomercato Inter, ingaggi troppo alti: da Boateng a Jovic

Jerome Boateng (Getty Images)

Non solo Maksimovic però per i nerazzurri. Nell’incontro con l’Inter, l’agente Ramadani ha offerto anche Boateng e Jovic: il primo lascerà a zero il Bayern Monaco, mentre il secondo è in uscita da Real Madrid dopo il prestito all’Eintracht Francoforte. Per entrambi, però, c’è il no secco da parte dell’Inter a causa delle cifre elevate degli stipendi: il fratello di Kevin-Prince chiede almeno un triennale da 4,5 milioni, mentre il centravanti serbo un quadriennale da 5 milioni.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Vecino in Spagna | Pronto lo scambio

In tutto circa 51 milioni di euro di contratti, decisamente troppo in questo momento per l’Inter che è intenzionata a ridurre il monte stipendi. Maksimovic invece dal canto suo resta una possibilità per il futuro nonostante le richieste da 3 milioni: si può infatti chiudere sui 2,3/2,5.