Giorni decisivi per l’addio di Hakimi | Psg pronto al rilancio: le ultime

0
6004

Hakimi viaggia spedito verso l’addio all’Inter. Per il marocchino è sempre duello tra Paris Saint-Germain e Chelsea. Ecco le ultime novità

Achraf Hakimi in azione (Getty Images)

Non ci sono dubbi, sarà Achraf Hakimi il sacrificato eccellente (l’unico?) dell’Inter sull’altare del bilancio e soprattutto della liquidità che adesso manca nelle casse nerazzurre. Per il marocchino è sempre duello tra Paris Saint-Germain e Chelsea. Quest’ultimo si è detto disposto, come circola già da giorni, all’inserimento di una o più contropartite: i nomi messi sul tavolo sono quelli di Emerson Palmieri, Marcos Alonso, Zappacosta e Christensen. Piacciono i primi due, ma va capito fino a che punto andrebbe ad abbassarsi l’offerta cash con l’aggiunta di calciatori. Il 30enne spagnolo ex Fiorentina è forse il preferito per ragioni tecnico-tattiche, ma ricordiamo che ha un ingaggio da ben 6 milioni di euro netti, circa 9 lordi sfruttando il Decreto Crescita, cifre non di poco conto per un club come l’Inter che ha come obiettivo la riduzione del monte ingaggi.

Stando a ‘La Gazzetta dello Sport’ i parigini sono intenzionati a rilanciare puntando al ri-sorpasso definitivo ai danni di Abramovich: il Ds Leonardo potrebbe alzare l’offerta fino a circa 70 milioni di euro, avvicinandosi alle richieste di Marotta e soci, i quali continuano a preferire un affare senza contropartite.

LEGGI ANCHE >>> E’ tutto fatto per il ritorno all’Inter: visite mediche e firma

LEGGI ANCHE>>> INTERLIVE | Sporting al ribasso per Joao Mario, ma trattativa resta in piedi

Calciomercato Inter, a rischio addio anche Lautaro Martinez. Ma dalla Spagna…

Calciomercato Inter
Lautaro Martinez (Getty Images)

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI.

Hakimi andrà sicuramente via, come confermato dal suo agente Alejandro Camano che è lo stesso pure di Lautaro Martinez. Per l’attaccante argentino, che ha rifiutato il rinnovo del contratto dopo che coi precedenti agenti era stata raggiunta un’intesa, non sono però fin qui arrivate proposte significative. E forse mai arriveranno, soprattutto dalla Spagna dove il classe ’97 piace moltissimo. Real Madrid, Barcellona e Atletico: nessuna delle tre, ad oggi, non sembra nelle condizioni economiche di poter formulare un’offerta da 70-80 milioni per il cartellino dell’ex Racing. Occhio semmai alla Premier, in particolare al Manchester City chiamato a sostituire Aguero, oppure allo stesso Chelsea.