Altro colpo per il settore giovanile dell’Inter | Ecco Kevin Zefi

0
137

Calciomercato Inter: altro colpo in prospettiva messo a segno dai nerazzurri che si assicura un giovane talento irlandese, Kevin Zefi

Calciomercato Inter
Giuseppe Marotta (Getty Images)

Altro colpo messo a segno dall’Inter per il settore giovanile. Parliamo di Kevin Zefi, classe 2005 e irlandese che lascerà lo Shamrock Rovers per approdare in nerazzurro. Nelle prossime settimane il giovanissimo si sottoporrà alle visite mediche prima di mettere la firma su un contratto triennale che lo legherà alla ‘Beneamata’ fino al 2024. E’ probabile che in questo lasso di tempo si aggreghi alla Primavera di mister Chivu. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> Bye bye Inter per sette giocatori | Una cessione è già UFFICIALE

Calciomercato Inter, chi è Kevin Zefi: la personalità non gli manca, lo voleva anche la Juventus

Calciomercato Inter
Cristian Chivu (Getty Images)

Kevin Zefi è giovanissimo. E’ nato l’11 febbraio 2005 a Dublino in Irlanda ed è il più precoce marcatore nella storia del campionato irlandese. In passato ha anche giocato nel St Kevin’s Boys. Con la Nazionale irlandese U15, ha segnato 6 reti in 10 partite disputate mettendo a segno anche una doppietta contro l’Inghilterra lo scorso dicembre. Numeri importanti, e infatti piaceva anche a Psv e Juventus. Club di livello altissimo ma che non lo hanno attratto tanto quanto è riuscita a fare l’Inter. Le premesse, peraltro, non sono per niente male. Parliamo di un’ala sinistra molto rapida e abile nel dribbling.

LEGGI ANCHE>>> UFFICIALE: rinforzo per la Primavera di Chivu | Il comunicato

E’ dotato anche di un ottimo senso del gol. Giocatore tecnico, ha una grande accelerazione palla al piede e non gli manca nemmeno un ottimo controllo del pallone in corsa; queste caratteristiche lo rendono, anche se ancora ovviamente acerbo, davvero letale dato che spesso e volentieri riesce con la sua velocità a creare superiorità numerica in favore della propria squadra. Ha anche tanta forza nelle gambe ed è bravo pure a proteggere il pallone. Dovrà crescere ancora molto, dato che la strada da percorrere è lunghissima: le premesse, comunque, fanno decisamente sorridere.