Lautaro: “Adesso possiamo festeggiare dopo tanto tempo, non vedevo l’ora”

0
69

Inter, l’attaccante Lautaro Martinez ha voluto parlare della sua felicità dopo un anno che lo ha visto protagonista e vincitore sia con l’Inter che con l’Argentina

Lautaro Martinez (Getty Images)

L’attaccante dell’Inter Lautaro Martinez si trova a Buenos Aires e in attesa di raggiungere i suoi compagni ad Appiano Gentile, si tiene in forma allenandosi sul campo dell’Atletico Liniers. Il giocatore è stato intervistato sul profilo Instagram del suo vecchio club e ha esordito così: “La verità è che sono sempre felice di tornare in città e in questo club. Ho vissuto un anno incredibile con due titoli, di cui uno molto speciale con la Seleccion argentina: adesso possiamo festeggiare dopo tanto tempo, non vedevo l’ora”. Il calciatore ha poi aggiunto: “Sono felice di essere di nuovo qui con gli altri ragazzi e di ricordare gli anni passati. Come dico sempre, ogni volta che posso venire qui voglio portare il mio supporto al club, perché sta crescendo: mi rende felice farlo in questa maniera. Per me è un orgoglio, una felicità enorme vedere come cresce il club, come si ammoderna con le strutture, con molte cose nuove sulle quali ha investito e con molti ragazzi che vengono per imparare e divertirsi, che è la cosa principale. Il messaggio che dobbiamo lanciare ai ragazzi che entrano in questo club è quello di godersi il percorso di crescita, che poi è il frutto di come si lavora e del senso d’appartenenza. Tutto questo è per loro”. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> Addio Inter, soldi freschi dal centrocampo | Cifre e dettagli

LEGGI ANCHE >>> Lautaro chiede più soldi | Rinnovo o addio: ecco cifre e condizioni

Il giocatore ha poi voluto ringraziare i tifosi per l’affetto che gli dimostrano sempre a ha concluso: “È chiaro che apprezzo molto l’appoggio, i tifosi sono sempre presenti. Così come i messaggi per la mia famiglia e per i miei fratelli. Mi rende molto felice il fatto che la gente mi appoggi e mi sia vicina, non solo per quanto riguarda me ma anche per la nazionale argentina. Ricambio l’affetto e spero di rivederci di nuovo presto sul campo del Liniers“.