INTERLIVE | Si lavora anche sulla fascia: sprint per Dumfries

0
798

L’olandese Dumfries si avvicina all’Inter come sostituto di Hakimi. L’agente Raiola intensifica i contatti, Marotta ed Ausilio pronti a chiudere la trattativa

Calciomercato Inter
Denzel Dumfries (Getty Images)

Ormai entrati nel vivo del calciomercato, l’Inter ha il dovere di coprire gli spazi vacanti lasciati da Lukaku ed Hakimi. Sono quattro i calciatori che la dirigenza vuole consegnare a Inzaghi. Al posto dell’esterno, già visto in azione con il PSG, il preferito è sempre Denzel Dumfries del PSV. L’olandese, infatti, nasce come terzino destro ma grazie alle sue buone capacità offensive può adattarsi lungo l’intera fascia. La trattativa è aperta più che mai, col calciatore che ha manifestato interesse nel lasciare l’Eredivisie ed il suo agente Raiola che spinge per accontentarlo. Marotta ed Ausilio si ritrovano adesso faccia a faccia per stabilire le cifre di uno sprint finale, cifre che oscillano fra i 12 e i 15 milioni di euro. In ballo anche la pista Nandez, con l’Inter già prima della cessione di Lukaku intenzionata a piazzare il doppio colpo. Secondo le informazioni raccolte da Interlive.it, ora i nerazzurri stanno accelerando per piazzare il colpo.

LEGGI ANCHE >>> Dzeko in arrivo all’Inter | Conferma dal Tardini

Calciomercato, Dumfries e Nandez si giocano la fascia. Ma l’Inter vuole prendere entrambi

calciomercato inter nandez nainggolan scambio cagliari
Inter, Nandez nel mirino (Getty Images)

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI

Non la fascia da capitano quella messa in palio per i due esterni, perché ben salda al braccio del veterano Handanovic. Si corre, piuttosto, sulla fascia destra: un ruolo delicato, visto l’enorme apporto di Hakimi durante la passata stagione. Dumfries risulta essere l’ideale, vista la somiglianza tecnica con il marocchino. Egli è dotato fisicamente, è rapido di gambe e sa essere incisivo sia nel fornire assist ai compagni che nel convergere sottoporta. Nandez, invece, è più un tuttofare. Sa ricoprire il ruolo da trequartista, da esterno di centrocampo ma anche da mediano. Di certo una garanzia in ogni reparto, se non fosse che è proprio la specializzazione ciò che l’Inter cerca. La necessità di costruire una rosa completa è ormai un obbligo, per riconfermare prestazioni agli stessi livelli passati. Non un’impresa impossibile, perché i nerazzurri hanno dimostrato di saper fare gioco agilmente senza grandi nomi. La partita contro il Parma, però, è solo l’inizio. Non solo Dzeko e Zapata, ora l’Inter fa sul serio anche per Dumfries…