Non solo Sanchez: un altro ‘scontento’ può meditare l’addio

0
293

Oltre a Sanchez visibilmente scontento del suo attuale ruolo in squadra c’è un altro calciatore che non ha trovato spazio negli assetti dell’Inter

Alexis Sanchez (Getty Images)

Dopo la sfuriata sui social, le probabilità per Alexis Sanchez di dire addio all’Inter si fanno sempre più concrete ogni giorno che passa. L’attaccante pare però non essere l’unico della rosa di Inzaghi a nutrire qualche malcontento: c’è anche Ionut Radu, sinora mai impiegato dal tecnico contrariamente a quanto ci si sarebbe potuto aspettare viste le altalenanti prestazioni in campionato del suo compagno di reparto Samir Handanovic. Non a caso la scorsa estate il portiere rumeno ha rifiutato più di una destinazione perché convinto di poter insidiare il suo capitano fra i pali. Questo non è successo ed è molto probabile che, vista la fiducia che Inzaghi ripone in Handanovic, non possa capitare affatto neanche per il resto della stagione se non in qualche sporadica circostanza. Dopo una anno e mezzo di permanenza Radu ha tutti i motivi di voler giocare per dare il suo contributo e l’Inter potrebbe ritrovarsi con le spalle al muro nel doverlo lasciar andare, restando scoperta nel ruolo di vice.

LEGGI ANCHE >>> Sanchez, aria di addio: il bilancio dei suoi due anni all’Inter

LEGGI ANCHE >>> Annuncio ufficiale: “Proposta rifiutata, non rinnoverà il contratto”

Calciomercato Inter, Radu scontento lascia il posto vacante in attesa di Onana

Calciomercato Inter
Ionut Radu (Getty Images)

Lo scenario peggiore cui l’Inter possa andare incontro è proprio quello di un addio prematuro di Radu verso altri lidi, lasciando scoperto il ruolo di vice Handanovic. Il problema non si sarebbe posto nel momento in cui, terminata la stagione in corso, ci sarebbero state le condizioni – e soprattutto i tempi – per poter chiudere la trattativa per un nuovo portiere, designato come erede fra i pali. Il nome di Andre Onana è ancora il primo nella lista dei candidati, ma se ne sta parlando da troppo tempo. Chissà che non possa esserci qualche incredibile colpo di scena dell’ultimo secondo…