INTERLIVE | Nandez a gennaio: ecco il grande ostacolo da superare

0
2548

Nelle ultime due settimane è tornato d’attualità il nome di Nandez, sempre desideroso di lasciare il Cagliari

Nandez all’Inter a gennaio non si può escludere, ammesso che i nerazzurri trovino una sistemazione a Vecino. Questa è la condizione pressoché imprescindibile affinché possa diventare concreto il ritorno all’assalto del cartellino dell’uruguagio. Che rispetto all’estate scorsa non ha cambiato idea: voleva e vuole lasciare il Cagliari, in virtù di una promessa fattagli da Giulini.

Nandez in azione ©LaPresse

I rossoblù, ultimi in classifica, comunque non potranno regalarlo, ma le possibilità di un prestito oneroso – pagabile anche con una contropartita – con annesso diritto di riscatto non sono affatto remote. Il grande ostacolo, come raccolto da Interlive.it, sono i rapporti tesi tra la dirigenza interista e proprio il numero uno della società sarda.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, svolta Inter | Accordo tra due settimane

Calciomercato Inter, alta tensione per Nandez

Calciomercato Inter, le ultime sull'affare Nandez
Naithan Nandez ©LaPresse

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI

Durante la trattativa estiva si sono infatti raggiunti momenti di grandissima tensione. La rottura è arrivata con la cessione di Lukaku, che ha permesso all’Inter di chiudere l’operazione Dumfries. In viale della Liberazione tutti felici e contenti, non solo per l’acquisto dell’olandese ma anche perché per Nandez si invertirono immediatamente le forze a vantaggio dell’Inter. A quel punto non più obbligata a prendere l’ex Boca, specie alle condizioni di Giulini rimasto con una patata bollente difficile da gestire.

LEGGI ANCHE >>> INTERLIVE | Kostic stufo dell’Eintracht: il nuovo agente può portarlo all’Inter

Alla fine Ausilio e soci, anche un po’ per ripicca (ha indispettito, per usare un eufemismo, pure il comportamento del Cagliari nella vicenda Nainggolan) hanno mollato la presa lasciando il classe ’95, col quale avevano già raggiunto una intesa di massima, in Sardegna incavolato nero con Giulini.