Spalletti: “A nessuno è interessato quello che è successo dopo la partita con l’Inter”

0
90

Inter, il tecnico del Napoli Luciano Spalletti ha voluto spiegare sia la situazione che si creata in Europa League che un aneddoto legato alla partita di domenica scorsa

Spalletti Inter-Napoli
Luciano Spalletti © LaPresse

Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti, durante la conferenza stampa di presentazione della sfida di domani sera contro la Lazio allo stadio Diego Armando Maradona, è voluto ritornare anche su alcuni fatti diametralmente opposti avvenuti nelle due partite precedenti: in Europa League con lo Spartak Mosca e al Meazza con l’Inter. Sulla sfida di coppa, ha dato le sue spiegazioni sul rapporto con il suo collega della squadra russa e ha spiegato: “Credo che ci sia questa passione a farmi cambiare ma io non ci tengo a cambiare, me lo dice spesso anche mia mamma. In Russia io ci sono stato, ci sono persone vere che hanno un comportamento di quelli seri e da persone per bene, ci sono società serie, che sanno stare in un calcio europeo e poi c’è lo Spartak, che può fare quello che le pare, è diverso dalle altre società. Le offese si fanno di persona e non attraverso i tweet o le conferenze stampa”.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Un croato (di nuovo) sul tavolo dell’Inter: ‘occasione’ a zero

LEGGI ANCHE >>> INTERLIVE | Da Handanovic a Onana: la doppia offerta dell’Inter

Dopo questo piccolo sfogo, ha voluto raccontare una cosa avvenuta al termine della partita allo stadio San Siro domenica scorsa e che i mass media non hanno minimamente fatto notare. Queste le sue parole in merito: “A nessuno è interessato che a fine partita contro l’Inter tutti i calciatori nerazzurri sono venuti ad abbracciarmi“.