Bologna-Inter, possibile l’allungo in vetta alla classifica senza Dzeko e Calhanoglu

0
36

Qualche cambio negli undici titolari ed un solo obiettivo per Inzaghi nella sfida contro un Bologna che naviga a metà classifica

Sotto i riflettori il primo match del campionato di Serie A in questo 2022 per la capolista Inter, desiderosa di continuare la striscia consecutiva di vittorie brillantemente conclusa nell’anno passato ed allungare il gap sulle altre pretendenti al primato finale, ed un più quieto Bologna, ondeggiante nella parte mediana della classifica.

Inzaghi con de Vrij e Dzeko ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Altro che Lukaku, l’Inter può ragionare sul ritorno di Kovacic: i dettagli

LEGGI ANCHE >>> Incontro col calciatore e blitz dell’agente: affare da 20 milioni

Da un lato, il tecnico nerazzurro potrà contare sulla maggior parte dei suoi uomini migliori eccezion fatta per la punta Edin Dzeko alle prese con il Covid ed Hakan Çalhanoğlu out per squalifica. Sebbene sia rientrato anche l’argentino Correa, la scelta da affiancare a Lautaro potrebbe essere Alexis Sanchez reduce da un buon periodo di forma; a centrocampo potrebbe invece toccare all’altro cileno Vidal. L’allenatore del Bologna, Mihajlović, invece, non potrà contare su Schouten infortunato e Nicolas Dominguez a seguito del controllo tamponi per positività. Impegnati in Coppa d’Africa Mbaye e Barrow.

Bologna concessivo, Inter punitrice

Pagelle e tabellino Inter-Torino
Inter-Torino, il gol di Dumfries ©LaPresse

Ci si attende un match combattuto ma al termine delle ostilità i nerazzurri potrebbero spuntarla per via di un comparto tecnico ed uno stato di forma invidiabili. I rossoblu, di fatto, peccano di solidità difensiva e potrebbero subire le imbarcate dell’attacco più prolifico del campionato.