Inzaghi asso di… Supercoppe, ennesimo trofeo in bacheca

0
175

La vittoria della Supercoppa con l’Inter è la quarta nella carriera da allenatore, di cui una con la Primavera della Lazio

È gioia incontenibile per Simone Inzaghi che corre sul terreno di gioco verso i suoi, al termine dei 120 minuti di una partita piuttosto tirata e sbloccata dal guizzo vincente allo scadere da parte dell’MVP Alexis Sanchez.

Inzaghi esulta con i suoi nella vittoria della Supercoppa ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Juventus sconfitta in Supercoppa, follia di Bonucci al fischio finale

LEGGI ANCHE >>> Satriano ad un passo dal Brest, si attende la firma

Questo trofeo di Supercoppa, il primo sulla panchina dell’Inter e dell’anno solare appena entrato, si aggiunge ad una già folta lista di altri trofei, per lo più… Supercoppe. Neanche a farlo di proposito. Si potrebbe definire Inzaghi come l’asso di Supercoppe. Nel corso dell’esperienza passata con la Lazio, infatti, l’allenatore piacentino ne ha collezionate altre due nelle stagioni 17/18 e 19/20; prima ancora quella con la Primavera nel 14/15. Sempre con le giovanili della squadra capitolina è riuscito a distinguersi in Coppa Italia nelle stagioni 13/14 e 14/15, prima di vincerne un’altra con la squadra maggiore nella stagione 18/19. Inzaghi sembra iniziare a trovarci gusto, come accade per ogni altro collezionista che si rispetti. A lui vanno i meriti di un percorso, finora, quasi impeccabile che dà ulteriore spinta per il prosieguo della seconda metà di stagione in campionato, Coppa Italia e Champions League.