Annuncio ufficiale: lo scambio esclude l’Inter

0
13

Clamorosa ipotesi di mercato che mette fine al tutto. L’Inter è oramai fuori dalla corsa. C’è la conferma ufficiale da parte del suo agente. Le ultime

Non si può far altro che ammetterlo: più passano i giorni e più la sessione di calciomercato invernale entra nel vivo…Nonostante ci siano stati, infatti, per la maggior parte, alcuni prestiti portati a termine da diverse società di Serie A, ci sono, ad ogni modo, altri club esteri che stanno letteralmente mettendo a segno alcune operazioni mozzafiato.

Joao Felix ©LaPresse

Da Gakpo a Joao Felix, passando per Mudryk, Badiashile e Pablo Sarabia…Fino ad arrivare anche ad altri acquisti come quello di Carlos Alcaraz (ex obiettivo dell’Inter, tra le tante cose). Fa strano vedere il fatto che la maggior parte dei colpi siano stati chiusi da parte del Chelsea, vero? Ad oggi infatti, perlomeno sul piano economico, non c’è praticamente competizione tra i nerazzurri e i ‘Blues’: club che non è ancora del tutto sazio e vuole, quindi, provare a chiudere per qualche altro affare. Ad esempio? Beh, ci basta fare un solo nome per farvi capire a cosa ci stiamo riferendo. Denzel Dumfries.

Sono stati, non a caso, spesi oltre 450 milioni di euro dal giorno in cui Todd Boehly si è seduto a capo della dirigenza londinese, ma nonostante tutto, il tecnico Graham Potter continua a chiedere, a gran voce, qualche altro rinforzo. Uno dei primi della lista è sicuramente l’olandese. L’ex Psv difatti, una volta di ritorno dal Mondiale, sta faticando a ritrovare la giusta continuità che aveva inizialmente – ovvio che non stiamo parlando di un fenomeno, ma nemmeno di uno sprovveduto, sia chiaro – motivo per cui l’Inter, alle giuste condizioni chiaramente, potrebbe anche arrivare a cederlo già nel mercato di gennaio…Ma ora entriamo un po’ più nel dettaglio invece.

Sì, l’intenzione da parte dei nerazzurri è sicuramente quella di arrivare a privarsi del giocatore a giugno, ma, come appena preannunciato, qualora dovesse arrivare alla corte di Zhang un’offerta attorno ai 50 milioni di euro, seppure la ‘Beneamata’ lo valuti attorno ai 60 milioni, è, al tempo stesso, chiaro che Marotta e Ausilio finirebbero immediatamente per accettare il tutto. A proposito del mercato in entrata, invece, negli scorsi giorni si è sentito parlare moltissimo del potenziale scambio CorreaDepay: ipotesi oramai tramontata del tutto, o addirittura, mai sorta fuori. C’è, infatti, un annuncio che, qualora ce ne fosse ulteriore bisogno, mette praticamente fine al tutto.

Niente Correa-Depay: l’Atletico va forte sull’olandese grazie a Carrasco. C’è l’annuncio UFFICIALE dell’agente

Nonostante pochi giorni fa, Inter e Barcellona siano state messe al centro di un eventuale ed ipotetico scambio tra Correa e Depay, ci preme sottolineare il fatto che in realtà non c’è mai stato nulla…Proprio come certificato anche dalle parole dell’agente dell’olandese.

Scambio Carrasco-Depay, si tratta: c'è l'annuncio di Zahavi
Memphis Depay ©LaPresse

Posso confermare che non c’è nessuna trattativa in corso“. Sono state queste le dichiarazioni rilasciate da parte di Sebastien Ledure in merito allo scambio di cui si era tanto sentito parlare negli scorsi giorni (diverso è invece per la situazione riguardante Kessie e Brozovic, lì si che c’è sotto qualcosa). Ad ogni modo però, una volta giunti a questo punto, viene da chiedersi: quale sarà il futuro di Depay? Il calciatore piace, infatti, da un po’ di tempo anche all’Atletico Madrid, club che pur di provare ad assicurarsi le prestazioni sportive dell’ex Lione è già pronto a poter mettere sul piatto uno scambio più che allettante…Nel quale rientrerebbe anche il calciatore Ferreira Yannick Carrasco.

A darne la notizia, è stato proprio il rappresentante del belga – nient’altro che l’agente Pini Zahavi – il quale, una volta intervenuto ai microfoni di ‘Nieuwsblad’, ha poi ammesso: “Sì, ne stiamo parlando. Il piano sarebbe quello di scambiare Carrasco con Depay. Certo, è una cosa non ancora concreta e non so se nemmeno se potrà funzionare, ma le trattative sono in corso. Ammetto che a Yannick piace questo tipo di idea”.