Home Pagelle - I voti degli esperti Inter-Spal 2-1, Lautaro inarrestabile: Juve sorpassata!

Inter-Spal 2-1, Lautaro inarrestabile: Juve sorpassata!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:56

Cronaca, tabellino, pagelle con top e flop del match Inter-Spal valevole per la quattordicesima giornata di Serie A

inter spal pagelle tabellino
Inter-Spal 2-1 (Getty Images)

L’Inter sfrutta il pareggio casalingo della Juventus contro il Sassuolo tornando in vetta al campionato. I ragazzi di Conte sembrano liquidare la pratica Spal nel giro di quaranta minuti. Gli ospiti badano solo a difendere e le prendono dal giocatore più in forma dei nerazzurri, Lautaro Martinez. Al quarto d’ora l’argentino raccoglie il tocco di Brozovic sulla trequarti, punta dritto la porta e dal limite calcia un destro debole ma preciso che va a infilarsi all’angolino. A cinque dal termine del primo tempo il numero 10 fa il bis di testa su cross perfetto dalla destra di Candreva. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter che inizia in modo fin troppo molle il secondo tempo. Ne approfitta la Spal che riapre i giochi con Valoti, autore di una bella azione personale. La rete degli ospiti riaccende i nerazzurri, anche se alla squadra viene a mancare lucidità causa probabilmente un po’ di stanchezza post Champions. Più di tutti proprio a Lautaro, che a tu per tu con con Berisha perde l’attimo divorandosi così una palla gol clamorosa nata da un’invenzione di Lukaku. Sotto porta sbaglia poi pure Vecino. Gli avversari non sono da meno: a un quarto d’ora dal termine Tomovic cicca in maniera goffa il pallone a tre metri dallo specchio della porta. A dieci dal termine tegola per Conte: si fa male Gagliardini. Da valutare il problema fisico, l’ennesimo che coinvolge il centrocampo di un’Inter che quasi d’inerzia arriva al fischio finale, a una vittoria comunque meritata e che vale il nuovo balzo in testa alla classifica a +1 sui bianconeri di Sarri. Venerdì prossimo con la Roma l’obiettivo sarà mantenerla se non addirittura provare l’allungo approfittando dell’impegno di Ronaldo e soci contro la Lazio all’Olimpico.

LEGGI ANCHE ->>> Inter, Marotta apre a Vidal: poi ‘siparietto’ con Faggiano su Kulusevski

LEGGI ANCHE ->>> Skriniar non ci sta: “Ora basta? Futuro? Ecco come la penso”

Pagelle e tabellino di Inter-Spal

inter lautaro martinez
Lautaro Martinez (Getty Images)

TOP

Lautaro – Altra doppietta dopo quella di quattro giorni fa a Praga. Primo tempo strepitoso, dà una grande mano anche in fase di interdizione, nel secondo è poco lucido ma è un dettaglio visto quello che sta facendo da inizio stagione.

Candreva – Dà un grande assist per il raddoppio di Lautaro entrando sempre nelle azioni d’attacco della squadra. In forma smagliante e in grossa fiducia, pressoché impossibile rubargli oggi il posto da titolare.

FLOP (Nessuno)

INTER-SPAL 2-1
15′ e 40′ Lautaro, 49′ Valoti

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva (78′ Godin), Gagliardini (78′ Borja Valero), Brozovic, Vecino, Lazaro (74′ Biraghi); Lukaku, Lautaro. A disp.: Padelli, Berni, Ranocchia, Bastoni, Asamoah, Dimarco, Agoume, Politano, Esposito. All.: Conte.

SPAL (3-5-1-1): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor (81′ Jankovic); Strefezza (41′ Cionek), Valoti, Valdifiori (70′ Floccari), Murgia, Reca; Kurtic; Petagna. A disp.: Letica, Thiam, Salamon, Felipe, Sala, Mastrilli, Paloschi. All.: Semplici.

ARBITRO: Irrati di Pistoia

NOTE – Ammoniti: Valdifiori, D’Ambrosio, Igor, Cionek, Murgia

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE: 

Vidal esce allo scoperto. E Conte può tornare a sperare

Calciomercato, un patto tra Inter e Juventus: le ultime di InterLive