Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter-Cagliari, Conte: ”Chi è arrivato sostituisce chi è andato via, operazioni fatte...

Inter-Cagliari, Conte: ”Chi è arrivato sostituisce chi è andato via, operazioni fatte con criterio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:29
conte inter atalanta
Antonio Conte (Getty Images)

Queste le dichiarazioni del tecnico in vista della gara contro i sardi

INTER-CAGLIARI, CONTE – Classico appuntamento di vigilia per Antonio Conte che incontra i giornalisti in vista della gara contro il Cagliari. Queste le fasi salienti: ”Le insidie di questa partita sono rappresentate dalla classifica del Cagliari, la squadra è forte e la rosa è importante. L’allenatore è molto bravo e preparato, non sarà semplice. E’ una gara delicata, a noi servono punti e dobbiamo vincere contro una squadra che sta facendo benissimo. Nella nostra idea di gioco la mia squadra deve attaccare sempre, cercare sempre il gol. E’ giusto fare così, bisogna cercare di ottenere il massimo sempre. Nuovi acquisti? Chi è arrivato sostituisce chi è andato via, sono state operazioni fatte con criterio. Nell’immediato abbiamo bisogno di più esperienza, ecco perché abbiamo preso Young. Stiamo cercando di rinforzarci, di potenziarci; se arriveranno dei soldi sicuramente la società li investirà sul mercato” ha detto.

Inter-Cagliari, Conte in conferenza LIVE

”Il pareggio di Lecce? Se c’è malcontento vuol dire che il percorso che stiamo facendo è di valore, perché non mi pare che in passato un pareggio fuori casa sia stato accolto male… Stiamo facendo un percorso e vuol dire che lo stiamo facendo bene, ai tifosi dico di stare tranquilli e di sostenerci. D’altronde, ad oggi, abbiamo perso solo una partita… Noi sino a questo momento abbiamo preso Young e Moses, abbiamo ceduto Lazaro e Ashley è arrivato per sopperire alla mancanza di Asamoah che ha avuto un infortunio grave. Stiamo facendo delle operazioni in entrata con criterio, il fine è quello di prendere giocatori esperti perché nell’immediato ci servono giocatori pronti. Per domani siamo comunque in una situazione di emergenza, siamo un po’ corti a centrocampo… Dunque bisognerà prendere delle decisioni anche affrettate. Noi dobbiamo guardare a noi stessi e a lavorare, continuare a fare ciò che stiamo facendo. Pensiamo a noi e pensiamo al fatto di migliorare. Vecino? Non è a disposizione e non è convocato” ha concluso.

LEGGI ANCHE >>> Che annuncio: c’è l’accordo
LEGGI ANCHE >>> L’agente è a Milano: si chiude
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Clamoroso scambio col Milan