Lazio-Inter, Conte: ”Scontro tra due outsider per lo scudetto”

0
21
sensi lazio inter
Antonio Conte (Getty Images)

Le parole del tecnico in conferenza stampa

LAZIO-INTER, CONTE – Conferenza di vigilia per Antonio Conte in vista della trasferta contro la Lazio, scontro diretto per lo scudetto. Queste le fasi salienti dell’incontro con i giornalisti presenti ad Appiano: ”E’ sicuramente una partita molto difficile, stiamo parlando di una squadra consolidata nel campionato italiano, è uno scontro diretto per lo scudetto e dobbiamo giocarlo come tale. E’ una partita tra due outsider nella lotta scudetto, penso che questa sia la definizione migliore per la partita di domani. Eriksen sta crescendo, l’ho inserito subito e non l’ho mai fatto in carriera… Sono stato un po’ forzato a farlo ma credo che sia stata la cosa migliore, ha inciso nei minuti in cui ha giocato. Servirà tempo ma è sulla buona strada. Var a chiamata? Non mi piace… Io non devo chiamare nessuno, con tutte le cose alle quali dobbiamo pensare, la trovo una cosa non utile perché c’è qualcuno predisposto per questo… Talvolta le situazioni sono talmente chiare, cosa dobbiamo chiamare noi?” ha detto il tecnico.

Lazio-Inter, Conte LIVE in conferenza

”La partita contro il Napoli è stata totalmente diversa rispetto a quella contro il Milan. Le abbiamo analizzate entrambe, sappiamo cosa dobbiamo correggere e cosa dobbiamo fare per fare meglio in futuro a cominciare dalla gara contro la Lazio. Vincere in Italia non è mai facile, soprattutto quando da anni la stessa squadra vince lo scudetto… Affrontiamo una squadra che ha vinto Coppa Italia e Supercoppa, hanno costruito nel tempo, hanno tenuto i migliori, è una squadra temibile e hanno aggiunto ogni anno, rinforzandosi molto bene con programmazione e oculatezza. Che partita sarà domani? Penso che la Lazio giocherà a viso aperto, viene da partita giocate da prova di forza talmente evidenti che se la giocheranno come lo faremo noi. Ci saranno ovviamente delle strategie da ambo le parti, credo che entrambe vorranno vincere. Handanovic? Bisogna chiedere al medico… Prendere un altro portiere? Abbiamo avuto diversi infortuni traumatici, è una stagione un po’ particolare in questo senso perché ce ne sono stati troppi rispetto al normale… Spero di avere tutti a disposizione da qui sino alla fine, abbiamo tante partite da giocare. Chiave del match? Le corsie esterne saranno importanti, soprattutto quando incontri squadre che giocano a specchio. Penso e mi auguro che sia una bella gara” ha concluso.

LEGGI ANCHE >>> Che annuncio: c’è l’accordo
LEGGI ANCHE >>> L’agente è a Milano: si chiude
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Clamoroso scambio col Milan