Christillin: “Non possiamo scommettere che entro il 12 giugno la situazione sarà risolta”

0
8

Inter, il membro aggiuntivo della Uefa Evelina Christillin prova a dare tutte le spiegazioni possibili sugli scenari futuri riguardanti il calcio europeo che deve affrontare questa emergenza dovuta alla pandemia da Coronavirus

Uefa

INTER CHRISTILLIN INTERVISTA/ Il Coronavirus non sta solo sconvolgendo la vita di tutti noi, oltre alla sua pericolosità sta creando infiniti disagi di cui anche il calcio comincia a sentire i gravissimi effetti. In merito a questa situazione il membro aggiuntivo della Uefa Evelina Christillin prova a fare chiarezza sui possibili scenari futuri e a spiegare la posizione del massimo ente calcistico europeo. Queste le sue dichiarazioni a TuttoMercatoWeb radio: “Non voglio giustificarla, ma deve riscontrarsi con tanti interessi diversi. La Serie A prima di fermarsi ha dovuto aspettare un decreto del governo. Già oggi c’è stata una riunione con le cinque principali leghe. Se l’ordine viene stabilito dentro la governance complessiva, anche della Ue, si arriverebbe a linee più nette e chiare”. Le hanno chiesto se il campionato europeo, che si dovrebbe svolgere questa estate, sarà spostato e lei ha detto: “Non so cosa dire. Otto giorni fa tornavo da Amsterdam, dal congresso della Uefa. Di questo non se ne è parlato. Fino ad oggi è tutto confermato, così come Champions ed Europa League. Tutto però sta cambiando precipitosamente. Conosco l’organizzazione di un Europeo, tra l’altro itinerante. Spostare questo format non credo sia possibile.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Inter rinviata, clamorosa decisione
LEGGI ANCHE >>> Marotta: ”Campionato falsato!”
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dura replica all’Inter: ”State zitti, avete rifiutato di giocare di lunedì!”

Vedremo cosa accadrà. Ma non possiamo scommettere che entro il 12 giugno la situazione sarà risolta“. Le hanno domandato se sarebbe possibile farlo tra dicembre e gennaio ed è stata negativa su questa possibilità spiegando: “No, anche perché ci sono Paesi in cui farà molto freddo in quelle date. E poi ci sarà già un grande stravolgimento di calendari per il 2022, vista la situazione. L’unica finestra sarebbe il 2021, spostando la Nations League. Ma il calendario è davvero intasato”.