Ranking Uefa: per restare in terza fascia serve almeno la semifinale in Europa League

0
4

Inter, nonostante la squadra di Antonio Conte abbia raggiunto per la prima volta da quando l’Europa League ha sostituito la Coppa Uefa i quarti di finale, la sua situazione nel ranking Uefa è peggiorata

Uefa

INTER RANKING UEFA AGGIORNAMENTO/ La Gazzetta dello Sport ha voluto informare sulla situazione del ranking delle squadre italiane per quanto riguarda la Champions League. La Juventus, dopo la vittoria in campionato, è testa di serie mentre la Lazio è in terza fascia. Discorso diverso per Inter e Atalanta con i bergamaschi che per il momento restano in quarta fascia, mentre la squadra milanese ci ritorna visto che nel sorteggio di questa stagione era in terza fascia. Naturalmente le due squadre possono riuscire a migliorare la loro situazione andando avanti il più possibile in entrambe le competizioni, visto che sia l’Atalanta in Champions League che l’Inter in Europa League devono ancora giocare i quarti di finale di entrambe le competizioni. In questo momento le due squadre nerazzurre hanno rispettivamente un coefficiente di 35.000 l’Inter che la pone al 45esimo posto e di 32.500 l’Atalanta che è 51esima. Le due squadre, per migliorare e avere la quasi certezza di passare alla terza fascia, senza aspettare che dopo i preliminari venga stilato l’elenco delle 32 partecipanti alla prossima Champions League, devono raggiungere almeno la semifinale, meglio ancora la finale, con l’obbligo possibilmente di vincere le partite senza andare ai supplementari. In questo momento le squadre che parteciperanno ai preliminari per la prossima Champions League, che hanno una posizione migliore di classifica nel ranking sono le seguenti: nel percorso per i campioni da dove usciranno quattro squadre ci sono Ajax (69.500), Salisburgo (53.500), Olimpiakos (43.000), Celtic (34.000) e Dinamo Zagabria (33.500). Nel percorso per i non campioni nazionali da dove usciranno solo due squadre ci sono invece Benfica (70.000), Dinamo Kiev (55.000), Besiktas (54.000), Gent (39.5000), Krasnodar (35.500) e Viktoria Plzen (34.000). Per tutte le altre news sul calciomercato dei nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Marotta: “Conte è stato esplicito” | Poi: “Domani ufficiale”

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, licenziamento Conte | La strategia

Naturalmente nel caso in cui Napoli e Roma dovessero vincere rispettivamente Champions League ed Europa League e non potendo avere 6 squadre nella massima competizione europea, la Lazio verrebbe retrocessa in Europa League, mentre sia la Roma che il Napoli andrebbero in Champions League.