Inter, tra Conte e calciomercato | Marotta vuota il sacco – VIDEO

0
69

Conferenza stampa congiunta per Antonio Conte e Beppe Marotta. Le parole relative al mercato del dirigente dell’Inter 

Beppe Marotta in conferenza

Al fianco di Antonio Conte oggi in conferenza stampa digitale ha parlato anche Beppe Marotta che dopo aver fatto un punto sulla delicata situazione attuale del mondo del calcio si è soffermato sul mercato dell’Inter: “Come società abbiamo il compito di allestire la miglior rosa possibile considerate tutte le restrizioni che ci sono. Viviamo una pandemia che ha portato dei problemi economici a tutti i club: serve una gestione attenta a costi e ricavi. Tutte le società hanno subito delle perdite ed è normale non investire nei trasferimenti. Dobbiamo sfruttare le opportunità. Non ci saranno grandi investimenti perché per gli azionisti non è facile mantenere gli equilibri”. Per tutte le altre news sul calciomercato dei nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, addio a un passo | Ecco quando l’annuncio

Calciomercato Inter, a tutto Marotta: da Conte a Vidal e Perisic

Antonio Conte (Getty Images)

Marotta ha poi proseguito riavvolgendo anche il nastro relativo al lavoro di Conte: “L’anno scorso abbiamo fatto un lavoro straordinario, il grande merito è di Conte. Conoscevamo la sua competenza, ha tante caratteristiche positive, quello che conta di più è la grande cultura del lavoro che ha. Tensioni? Il confronto con Conte e l’area tecnica è stato fatto sempre col fine di migliorarci; io spero che questo confronto si possa verificare anche in questa stagione perché vorrebbe dire che c’è l’amore e la volontà di crescere. Poi che questi confronti siano duri fanno parte delle dinamiche del gioco. Quest’anno ci saranno momenti di tensione, altrimenti vorrebbe dire che subentra il rilassamento: serve l’adrenalina per far crescere l’Inter”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Skriniar si avvicina al Tottenham | Idea contropartita

Per quanto riguarda i rientranti Perisic e Nainggolan: “L’anno scorso c’era necessità di imporre una linea guida alla base di ogni disciplina sportiva e lo abbiamo fatto senza timore io e Conte. Nella conferenza stampa di un anno fa spiegammo quelle intenzioni, quest’anno le cose sono cambiate e migliorate. E’ normale che ora non ci siano casi particolari, quindi non ci troviamo nella situazione di un anno fa. Oggi la rosa è numerosa, deve ancora subire le dinamiche di mercato, e sicuramente qualche giocatore chiede di essere trasferito. Siamo nella regione del confronto, quello che conta sono i concetti chiave che ci guidano”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, nuova big per Perisic | Offerta e controfferta