Inter-Shakhtar, Conte: “Vidal non disponibile. Vogliamo vincere senza alibi”

0
768

Le parole di Antonio Conte alla vigilia di Inter-shakhtar Donetsk valida per la sesta e ultima giornata di Champions League 

Inter
Antonio Conte in conferenza

Conferenza stampa per Antonio Conte alla vigilia di InterShakhtar Donetsk, match fondamentale per scoprire il futuro in Champions League dei nerazzurri. A fianco del tecnico leccese, ci sarà Danilo D’Ambrosio. Ecco le parole del tecnico leccese:

“Farò le scelte migliori per il bene dell’Inter nonostante le difficoltà. (vedi Barella e Vidal, ndr ) Ipotesi biscotto? Noi dobbiamo guardare la realtà dei fatti, ovvero cercare di vincere la partita. Siamo in difficoltà, ma non siamo morti. Per il resto, non sono preoccupato. Stiamo parlando di Champions League, non di tornei da bar. Mi auguro non si cavalchino anche mediaticamente queste sciocchezze. Abbiamo iniziato un percorso e possiamo migliorare ancora tanto. Non abbiamo segnato contro lo Shakhtar? Fu una partita combattuta, giocare contro di loro non è mai semplice”.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, l’ex Juve si sfoga | A Milano con l’erede di Conte

“Sicuramente daremo il massimo, vogliamo solo vincere. Vidal non sarà disponibile domani, non vogliamo rischiarlo. Arturo è un calciatore pieno di esperienza, ma contro il Borussia Moenchengladbach abbiamo vinto senza di lui. Dobbiamo stare uniti e dimostrare di saper sopperire anche alle assenze. Farò delle valutazioni per la partita di domani, sarà importante l’allenamento di oggi. Dobbiamo avere la consapevolezza di essere forti anche nelle difficoltà, vincere così è più bello“.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato, Inter scatenata | Doppio affare da 55 milioni

Inter-Shakhtar, D’Ambrosio: “Daremo il 110% per non avere rimpianti”

Anche Danilo D’Ambrosio ha parlato in conferenza stampa al fianco di Antonio Conte:

“L’anno scorso ho giocato più da secondo da terzo, ma non è un problema dove gioco quest’anno. L’importante è il collettivo, gli obiettivi di squadra. Anni passati? Non è giusto fare paragoni. Di sicuro, rispetto a prima è cambiato il modo di lavorare e di approcciarsi a questa maglia. Sono sicuro che cresceremo ancora perché c’è una mentalità vincente. Domani sarà una partita piena di ostacoli. Dobbiamo stare concentrati e dare il massimo per non avere rimpianti”.

LEGGI ANCHE>>> Inter, ex ct Danimarca tuona: “Conte sta umiliando Eriksen”