Calciomercato Inter, rinnovo e non solo | Il futuro è di Barella

0
335

Calciomercato Inter: Nicolò Barella è da circa due stagioni un punto fermo dei nerazzurri e in futuro lo sarà sempre di più. Tutti i dettagli

Calciomercato Inter
Nicolò Barella (Getty Images)

Un giocatore che, senza ombra di dubbio, rappresenta al meglio l’Inter di Conte, è Nicolò Barella. Eppure quando arrivò in nerazzurro, qualcuno non molto convinto c’era. Oggi, invece è diventato un titolare inamovibile del centrocampo grazie alla sua capacità di abbinare qualità, quantità e tanta intensità in mezzo al campo senza fermarsi veramente mai: proprio per questo, è probabile che in futuro sarà un punto fermo della ‘Beneamata’. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, Guardiola vuole Lukaku | Ma la posizione del belga è chiara

Calciomercato Inter, rinnovo e fascia da capitano per Barella: perché è l’uomo giusto

Calciomercato Inter
Nicolò Barella (Getty Images)

Per Nicolò Barella all’Inter c’è aria di futuro. L’ ex centrocampista del Cagliari rappresenta uno dei migliori investimenti dei nerazzurri e della Nazionale italiana degli ultimi anni. Il ct Roberto Mancini, ad esempio, in lui vede la possibile stella dell’europeo. E così i soldi spesi da Marotta e colleghi, circa 45 milioni di euro, sono stati ben ripagati sul campo con il valore del classe 1997 arrivato addirittura a toccare i 60 milioni. E l’Inter non ha alcuna intenzione di farselo sfuggire ma, anzi, vuole blindarlo.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, 35 milioni incluso contropartite | Futuro alla Juve

Pronto il rinnovo di contratto a 4,5 milioni annui (adesso il calciatore ne prende meno di tre) e, in più, dopo Handanovic verrà affidata a lui la fascia da capitano. Scelta giusta? Indubbiamente. Barella, infatti, nonostante la giovane età si distingue già per carisma, grinta e leadership in un gruppo nel quale ci sarebbero più calciatori quotati per questo delicato ruolo. Senza dimenticare che è un ragazzo responsabile e tifosissimo dell’Inter. Un leader migliore di così, la ‘Beneamata’ non può proprio sceglierlo.