Dragowski erede di Handanovic? Idea scambio con la Fiorentina

0
905

Il portiere polacco Dragowski è legato alla Fiorentina da un contratto in scadenza a giugno 2023. L’Inter ci pensa per il dopo Handanovic

Dragowski (Getty Images)

E’ Bartlomiej Dragowski, per ‘Tuttosport’, il portiere scelto dall’Inter per l’eredità di Samir Handanovic. Alla Fiorentina dal 2016, periodo intervallato dalla breve quanto significativa esperienza all’Empoli in prestito, il polacco classe ’97 è indubbiamente cresciuto molto negli ultimi due anni, crescita che forse meriterebbe davvero il salto in una big. Ad oggi, specie dopo il divorzio da Gattuso (che avrebbe voluto un estremo difensore più bravo a giocare coi piedi) il club di Commisso non ha intenzione di privarsene, anche se il contratto in scadenza a giugno 2023 potrebbe in un certo senso ‘costringere’ i viola a valutare seriamente la cessione. Già, ma a che prezzo? Possibile una richiesta intorno ai 20 milioni, cifra comunque elevata per il momento che sta attraversando la società di Suning. Ecco allora che non si può escludere un tentativo di scambio, magari con Sensi che piace in maniera particolare al Ds Pradè. I due hanno valutazioni simili.

LEGGI ANCHE >>> Ha detto sì alla proposta dell’Inter | Firma nei prossimi giorni

LEGGI ANCHE >>> Giorni decisivi per l’addio di Hakimi | Psg pronto al rilancio: le ultime

Calciomercato Inter, Dragowski nel mirino: Agoume pedina alternativa a Sensi

Calciomercato Inter
Lucien Agoume (Getty Images)

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI.

Va detto, però, che la partenza di Sensi è adesso bloccata dalla vicenda Eriksen. Stamane la Federcalcio danese ha informato con una nota che al trequartista dell’Inter verrà impiantato un defibrillatore cardiaco per regolare le anomalie del battito. Una alternativa all’ex Sassuolo potrebbe essere Lucien Agoume, in procinto di rinnovare fino al 2024. Il giovane francese potrebbe stuzzicare molto i viola, seppur molto in tal senso dipenderà dal sostituto di Gattuso. Dragowski potrebbe iniziare da vice di Handanovic per poi raccoglierne l’eredità alla fine della prossima stagione. Per la porta nerazzurra, ricordiamo, è sempre valido pure il nome di Silvestri del Verona, una soluzione senz’altro low cost dato che in ballo c’è lo scambio con Radu.