‘Stella’ da 100 milioni | Se lo gode la Juve: Marotta decisivo

0
439

Annata straripante per Federico Chiesa, finito alla Juventus la scorsa estate anche ‘grazie’ all’aiuto indiretto di Beppe Marotta 

Federico Chiesa © Getty Images

In fondo ad una stagione piuttosto complicata la Juventus è riuscita comunque a trovare un piccolo tesoro derivante dall’esplosione definitiva di Federico Chiesa. L’esterno classe 1997 è infatti arrivato a Torino in coda al mercato estivo dello scorso anno, rivelandosi di fatto il miglior acquisto per distacco da parte dei bianconeri, grazie ad un’annata a livello personale straripante. Chiesa infatti ha chiuso con 14 reti stagionali tra coppe e campionato con la maglia della Juventus prima di mettere in campo un grande impatto anche ad Euro 2020 con la Nazionale di Roberto Mancini. Due gol e tanta corsa e qualità per Chiesa che ha ampiamente dimostrato di poter giocare al livello dei grandi. Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI

LEGGI ANCHE >>> INTERLIVE | Lautaro: sì al rinnovo ma a una condizione

LEGGI ANCHE >>> Nandez priorità ma occhio sempre a Dumfries | Le ultime

Calciomercato Inter, Chiesa alla Juventus anche ‘grazie’ a… Marotta

Calciomercato Inter
Giuseppe Marotta (Getty Images)

L’exploit definitivo all’Europeo ha messo Chiesa ulteriormente sotto la luce forte dei riflettori, tanto da finire nel mirino di diversi top club europei pronti a fare follie per il gioiello di Allegri. La Juventus vuole però goderselo e non intende cederlo, ricostruendo proprio intorno a lui, nonostante la proposta da 100 milioni del Chelsea.

LEGGI ANCHE >>> Dall’Inghilterra: “Il Chelsea vuole solo Romelu Lukaku” | Il retroscena

Curiosità vuole che decisivo per il suo approdo a Torino fu proprio il dirigente nerazzurro, Beppe Marotta. Un annetto e mezzo prima del suo trasloco all’Inter, l’ex dirigente della Juve, raggiunse accordo con l’avvocato Bozzo, al tempo agente di Chiesa. Si trattava di un’intesa quinquennale sui 5 milioni di euro che il ragazzo non volle tradire nonostante gli ammiccamenti poi della stessa Inter targata Marotta.