Calciomercato Inter, gigante al Bernabeu | Tentativo ‘disperato’ del Real

0
883

Il centrocampista fa la voce grossa anche in Champions League e il Real Madrid potrebbe sfruttare un jolly per strapparlo all’Inter

Le prestazioni di Marcelo Brozovic con la maglia dell’Inter parlano da sole, non ci sarebbe bisogno di aggiungere altro. Che si tratti di campionato o Champions League per lui non fa differenza, ogni partita vale come una finale. Per questo motivo si è fatto notare da diversi club europei, fra cui lo stesso Real Madrid contro cui ha giganteggiato nella partita conclusiva della fase a gironi di ieri sera.

Brozovic ©️LaPresse

Il profilo del playmaker piace moltissimo al patron dei madrileni Florentino Perez che potrebbe tentare l’azzardo, sebbene si tratti di un over-30 che andrebbe controcorrente alla politica di calciomercato recentemente adottata dal club per ridurre l’età media della squadra investendo con maggiore attenzione sui giovani talenti. A fare da tramite fra le due parti ci potrebbe essere il connazionale nonché stretto amico di Brozovic, Luka Modric. L’unico grosso scoglio verrebbe rappresentato dall’entourage del calciatore nerazzurro che chiederebbe una ingente somma di ingaggio, scavalcando quella in fase di studio con l’Inter per il rinnovo di contratto. Rinnovo che, fra l’altro, è vicinissimo ad essere completato e resta la strada più verosimile. Secondo quanto riportato da ‘interlive‘ in precedenza si tratta su di una base di circa 6,5 milioni di euro annuali fino al 2025, praticamente quanto percepito da Lautaro, il più pagato della rosa.

LEGGI ANCHE >>> Sensi può chiedere la cessione: ‘idea’ scambio tutto nerazzurro

LEGGI ANCHE >>> UFFICIALE: intervento chirurgico | Salta Inter-Cagliari

Calciomercato, Brozovic resta all’Inter

Brozovic e Barella ©LaPresse

Nonostante i ripetuti interessamenti e le avanches portati avanti da Tottenham, Newcastle e adesso Real Madrid, il futuro di Brozovic sarà con ogni probabilità ancora legato all’Inter. L’importanza che riveste negli schemi di Inzaghi e la vicinanza dell’accordo con la dirigenza per il rinnovo del contratto non lasciano scampo ad ulteriori dubbi.