Mencucci: “In Premier una squadra nelle condizioni della Salernitana non avrebbe giocato”

0
27

Inter, l’amministratore delegato del Leeds ha voluto dare il suo parere sulla situazione della Salernitana in serie A

Sandro Mencucci

L’ex amministratore delegato della Fiorentina ora al Leeds United Sandro Mencucci, ha voluto dare il suo parere sulla situazione della Salernitana, in questa intervista ripresa dal sito calcio Lecce. Innanzitutto, ha spiegato alcune curiosità sull’offerta fatta da Radrizzani per acquistare la società campana e ha detto: “Era stata fatta un’offerta scritta di 26 milioni di euro ma non ci fu neanche risposto, eppure il Leeds è uno dei club più importanti perciò Radrizzani i requisiti ce li avrà per prendere una società di calcio. E invece non abbiamo potuto vedere neanche un foglio, non ci hanno preso in considerazione. Si diceva, secondo le voci avute perché la risposta ripeto neanche l’abbiamo avuta, che le richieste fossero di 40/50 milioni ma in un paio di telefonate fatte avevo sottolineato che il patrimonio tecnico era zero, perché i giocatori erano tutti prestiti della Lazio. Quindi ai 26 milioni avremmo dovuto aggiungere già 15/20 milioni per fare la rosa. Ora hanno 5 giorni per cedere la società e la situazione la vedo drammatica“.

LEGGI ANCHE >>> ‘Allarme’ Inter | Assalto da 150 milioni per due titolarissimi di Inzaghi

LEGGI ANCHE >>> Conte all’assalto: soldi e giocatore per anticipare l’Inter a gennaio

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato: già è finita? | Rottura e ritorno all’Inter

Il manager ha poi illustrato le conseguenze che ci potrebbero essere sullo svolgimento del campionato italiano e ha dichiarato: “Ci sarebbe un girone zoppo, con risvolti complicati quando una squadra sarebbe costretta a stare a riposo prima di una partita importante come il derby milanese o se contasse l’ultima giornata; e che dire del Lecce che avrebbe avuto diritto di fare la A al posto della Salernitana se non fosse stata fatta partire per niente? Capisco dunque la Lega che ora spinge per far terminare la stagione alla squadra granata, con Marotta che lo aveva proposto al consiglio federale. Noi non siamo più interessati. Comunque, in Premier di sicuro non sarebbe stata fatta partire”.