Da riferimento per Löw alla fondazione per bambini, Ginter è il futuro dell’Inter

0
33

Il calciatore tedesco in uscita dal Borussia Monchengladbach potrebbe diventare un pezzo pregiato dell’Inter del futuro, dentro e fuori dal campo

Matthias Ginter ha da poco reso noto che non farà più parte del progetto del Borussia Monchengladbach a partire dal prossimo giugno 2022, termine ultimo del contratto. Con ogni probabilità la nuova destinazione sarà Milano, fronte Inter.

Calciomercato Inter, anche Ginter a zero
Ginter in azione ©LaPresse

Il calciatore tedesco ha iniziato a muovere i primi passi nel calcio giovanile dell’SV March come trequartista, per poi formarsi come difensore centrale nei ranghi del Friburgo con cui ha esordito in Bundesliga e segnato la prima rete della carriera da professionista. Richiestissimo dall’ex allenatore del Borussia Dortmund, Jurgen Klopp, il giovane Ginter ha trascorso tre anni intensi e ricchi di soddisfazioni prima di essere prelevato dal Borussia Monchengladbach. Nel mentre, il tecnico della Nazionale tedesca Joachim Löw ne apprezza tanto le qualità che lo rende uno degli elementi imprescindibili della sua difesa, a seguito anche del ritiro di Hummels e Boateng. Come l’ex icona della ‘Mannschaft’ Lothar Matthäus ha confermato, “Il valore di Ginter è accresciuto per via del suo carisma, oltre che le qualità tecniche. Lo si può paragonare a Sergio Ramos ai tempi d’oro nel Real Madrid”. All’occorrenza può svolgere mansioni lungo la corsia di destra come terzino e, tra le tante curiosità, è un fan sfegatato di LeBron James, stella NBA dei Los Angeles Lakers.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, colpo in Serie A | C’è il si del giocatore

LEGGI ANCHE >>> Bond dell’Inter declassato per due motivi, finanze in costante peggioramento

Ginter, impegno dentro e fuori dal campo

Ginter del Borussia Moenchengladbach ©Getty Images

Come ogni altro ragazzino che sogna i grandi palcoscenici d’Europa, anche Ginter ha lavorato sodo per diventare un calciatore desiderato e con un’importante responsabilità sulle spalle come quella di guidare la Nazionale tedesca. Ma Ginter non è soltanto calciatore, è anche un fervente attivista. Assieme alla moglie Christina ha aperto una fondazione benefica che aiuta i bambini svantaggiati ad avere un futuro migliore.