Home Pagelle - I voti degli esperti Inter-Genoa 4-0 | Lukaku superstar: Conte chiude l’anno in testa

Inter-Genoa 4-0 | Lukaku superstar: Conte chiude l’anno in testa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:50

Cronaca, tabellino, pagelle con top e flop del match Inter-Genoa valevole per la diciassettesima giornata del campionato di Serie A

inter genoa pagelle tabellino lukaku esposito conte
Inter-Genoa 4-0 (Getty Images)

L’Inter abbatte il Genoa dell’ex Thiago Motta e chiude l’anno in testa alla classifica in compagnia della Juventus. Al ‘Meazza’ non c’è stata partita anche se per sbloccarla i nerazzurri devono aspettare la mezz’ora del primo tempo: Lukaku raccoglie sulla trequarti e serve Candreva che pennella al centro un pallone delizioso proprio per il belga che di testa lo piazza all’angolino. Due minuti dopo arriva il raddoppio: ancora Lukaku protegge palla in area e scarica dietro per l’accorrente Gagliardini che con un destro, deviato da Romero, trafigge Radu. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter che nel secondo tempo dilaga con Esposito su rigore conquistato da Gagliardini e cedutogli da Lukaku che poi mette la ciliegina alla torta con un destro potente a spaccare la porta. Nel finale si rivede Sensi e questa è una grande notizia per Conte in attesa di novità da un mercato che potrebbe essere davvero decisivo in chiave scudetto.

LEGGI ANCHE ->>> Calciomercato Inter | Possibile scambio di prestiti con il Napoli

LEGGI ANCHE ->>> Calciomercato, un patto tra Inter e Juventus: le ultime di InterLive

Pagelle e tabellino Inter-Genoa

inter genoa pagelle tabellino lukaku esposito conte
Inter-Genoa 4-0, doppietta e assist di Lukaku (Getty Images)

TOP

Lukaku – Partita quasi perfetta. Un assist e due gol, che potevano essere quattro se non avesse fallito la clamorosa chance regalatagli da Romero a inizio ripresa e siglato il penalty che con un gesto da vero leader ha lasciato a Esposito.

Candreva – Frizzante, un attaccante aggiunto. Bellissimo il cross a Lukaku per l’uno a zero. Esce tra gli applausi strameritati.

Esposito – Conte lo preferisce a Politano per sostituire lo squalificato Lautaro e lui non delude segnando pure il primo gol in Serie A. Ci ripetiamo con lui, sembra che giochi ad alti livelli da tempo. Sul rigore dimostra di saper gestire bene la pressione. E’ il più giovane titolare dell’Inter in una gara del campionato italiano nel XXI secolo, il secondo marcatore più giovane di sempre con la maglia nerazzurra sempre in A, dietro solo a un certo Mario Corso. Che altro dire se non prevedere per lui un futuro luminoso.

Gagliardini – Torna dopo l’infortunio incidendo sulla partita con dinamismo e precisione sul piano tecnico e tattico. Soprattutto con la rete del due a zero e prendendosi il rigore del tris. Meglio di così impossibile…

FLOP – Nessuno

INTER-GENOA 4-0
30′ e 70′ Lukaku, 32′ Gagliardini, 63′ rig.Esposito

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva (74′ Lazaro), Vecino, Borja Valero, Gagliardini (71′ Sensi), Biraghi (77′ Dimarco); Lukaku, Esposito. All.: Conte

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Ghiglione, Jagiello (61′ Rovella), Radovanovic, Cassata, Agudelo; Pinamonti (71′ Favilli), Sanabria (75′ Cleonise). All.: Thiago Motta

ARBITRO: Pairetto di Nichelino

NOTE – Ammoniti: Cassata, Bastoni, Romero, Agudelo

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: che sorpresa il Mister X di Marotta

Calciomercato Inter | Nuovo ostacolo a sorpresa per Mertens